copertina kristen stewart josh o'connor e elle fanning

Rosebushpruning: The Apartment ha acquisito il film con Kristen Stewart, Josh O’Connor ed Elle Fanning

La società Frematle di The Apartment ha acquisito Rosebushpruning, il film con protagonisti Kristen Stewart, Josh O’Conner ed Elle Fanning.

La società italiana The Apartment, parte di Fremantle, come riportato da Deadline, ha acquisito il prossimo lungometraggio di Karim Aïnouz: Rosebushpruning, in collaborazione con The Match Factory, Mubi, Kavac Film e Rai Cinema. Si tratta del primo grande annuncio cinematografico per The Apartment dall’arrivo, lo scorso febbraio, di Annamaria Morelli come amministratore delegato, dopo la partenza del fondatore Lorenzo Mieli.

Kristen Stewart (Spencer), Josh O’Connor (The Crown, God’s Own Country) ed Elle Fanning (Teen Spirit, The Great), guideranno il cast di Rosebushpruning, le cui riprese partiranno entro la fine dell’anno.

Scritto da Efthimis Filippou (Kinds of Kindness, Dogtooth, The Loobster), Rosebushpruning è basato sul film italiano del 1965 di Marco Bellocchio I pugni in tasca, i cui diritti per l’adattamento sono stati acquistati da Kavac Film. A produrre saranno Viola Fügen e Michael Weber, con The Match Factory a gestire le vendite internazionali, e MUBI ad occuparsi dei finanziamenti assieme alla Metafilms di Catherine Boily e Mitch Oliver, e ad Anna Films in associazione con Frematle. Anche Film und Medienstiftung NRW, Medienboard e l’Ente cinematografico federale tedesco hanno finanziato il progetto.

“Siamo estremamente felici di far parte di questo importante film insieme a partner d’eccezione come The Match Factory, Mubi, Kavac e Rai Cinema. Apprezziamo profondamente i film di Karim Aïnouz e siamo entusiasti del modo in cui lui e Efthymis Filippou hanno adattato il capolavoro di Bellocchio, rivisitato con una visione straordinariamente audace e originale”, ha affermato Morelli.

“Lo straordinario debutto di Marco Bellocchio, I pugni in tasca, è uscito più di 50 anni fa e ha avuto un enorme impatto sul cinema italiano e sulla narrativa dell’epoca. Sono entusiasta di collaborare con Efthimis Filippou per rivisitare questo lavoro iconico e creare una parabola contemporanea sull’esplosione della tradizionale famiglia patriarcale – che spero sarà toccante e provocatoria in egual misura. È un sogno diventato realtà lavorare con un ensemble di attori così dinamico che ammiro da tempo per portare questo adattamento esplosivo al pubblico di oggi”, ha affermato Aïnouz.

Interpretato dall’attore svedese Lou Castel, al suo esordio cinematografico, il film originale di Bellocchio, è incentrato su un giovane affetto da epilessia che trama di uccidere la sua famiglia disfunzionale. Presentato in anteprima al Festival di Locarno, I pugni in tasca venne criticato duramente da diverse importanti figure del cinema, e acclamato dalla critica e dal pubblico più giovane. Nel 2008, il Ministero della Cultura italiano lo ha inserito nella lista dei 100 film da salvare, una raccolta di film che avevano ‘cambiato la memoria collettiva del Paese tra il 1942 e il 1978’.


Pubblicato

in

da

Tag:

Articoli recenti