Tutti i Soldi del Mondo di Ridley Scott

Tutti i Soldi del Mondo

TUTTI I SOLDI DEL MONDO DI RIDLEY SCOTT.

“Essere un Getty è qualcosa di straordinario…lo so perché me lo ha detto mio nonno…”

Con questa affermazione ha inizio la pellicola diretta da Ridley Scott: Tutti i Soldi del Mondo, in cui viene ricostruito il drammatico rapimento del nipote sedicenne del petroliere Jean Paul Getty, definito negli anni ’70 l’uomo più ricco del mondo, avvenuto nel corso di una notte a Roma, ad opera di alcuni uomini dal volto rigorosamente coperto

Morto Stalin, se ne fa un altro di Armando Iannucci

Morto Stalin se ne fa un altro

Joseph Stalin, tiranno e leader supremo, dell’oramai ex Unione Sovietica, colpito da emorragia cerebrale il 28 febbraio 1953, cade a terra privo di vita, la squadra di ministri, al suo fianco fino a quel momento, priva di scrupoli e umanità, dichiarò la scomparsa, ufficializzandola, il 2 marzo 1953, tempo in cui ognuno di loro mise in atto il personale piano per ottenere, e conquistare, la prestigiosa posizione di comando.

Il Ragazzo Invisibile – Seconda Generazione di Gabriele Salvatores

Il Ragazzo Invisibile Seconda Generazione

Michele (Ludovico Girardello), in piena età adolescenziale, consapevole della particolare dote che lo rende “speciale”, in preda dei piccoli drammi amorosi, tipici dei ragazzi della sua età, e alle difficoltà nel rapportarsi con gli adulti, verrà travolto dall’inaspettato arrivo di sua sorella Natasha (Galatea Bellugi), di cui ignorava fino a quel momento l’esistenza, e della vera madre Yelena (Ksenia Rappoport), costretto a partecipare, persuaso dall’affetto provato nei confronti di quest’ultima, in un pericoloso progetto.

Vi presento Christopher Robin di Simon Curtis

Vi presento Christopher Robin

Lo scrittore A.A.Milne (Domhnall Gleeson), per gli amici Blue, tornato a casa, profondamente sconvolto dagli orrori vissuti, come soldato, nella prima guerra mondiale, al fine di ritrovare la dovuta serenità, fugge dai logoranti incubi, che tormentano mente e animo, trasferendosi, assieme alla famiglia, nel tranquillo e sereno Susseux.