Festa del Cinema di Roma 2022: “Il Colibrì”, “La Stranezza” e “L’Ombra di Caravaggio” in testa al box office

Festa del Cinema di Roma 2022: “Il Colibrì”, “La Stranezza” e “L’Ombra di Caravaggio” in testa al box office

La Festa del Cinema di Roma celebra il successo di una serie di titoli presentati nel corso della diciassettesima edizione, che si è svolta dal 13 al 23 ottobre scorsi. Appena usciti nelle sale italiane, infatti, Il colibrì” di Francesca Archibugi, film di apertura della Festa 2022La stranezza” di Roberto AndòL’ombra di Caravaggio” di Michele Placido hanno fatto registrare ottimi risultati al botteghino, posizionandosi in testa al box office. Fra i film più visti, ci sono anche Amsterdam” di David O. RussellTriangle of Sadness di Ruben ÖstlundAstolfo” di Gianni Di Gregorio.

Leggi anche: “Il Colibrì”: la regista Francesca Archibugi e i protagonisti raccontano il film d’apertura della Festa del Cinema di Roma 2022

Leggi anche: “La Stranezza”: Roberto Andò racconta Pirandello tra realtà e magia – Press Conference

Leggi anche: “L’Ombra di Caravaggio” – Recensione – Press Conference: Michele Placido racconta le contraddizioni e i tormenti del suo Caravaggio

“Uno degli obiettivi principali della Festa del Cinema” – ha detto il Presidente della Fondazione Cinema per Roma, Gian Luca Farinelli“è quello di valorizzare la visione in sala. Ci auguriamo che questo sia solo l’inizio di una stagione cinematografica in cui la fruizione collettiva torni a svolgere un ruolo di primo piano. Continueremo a lavorare in questa direzione anche con le attività annuali della Fondazione Cinema per Roma e, a partire da gennaio, con la gestione della Casa del Cinema”.

“Siamo molto orgogliosi di aver presentato, in anteprima, titoli che hanno immediatamente incontrato il favore degli spettatori” – ha detto la Direttrice Artistica Paola Malanga – “Siamo certi che altri film applauditi alla Festa riceveranno una buona accoglienza nelle sale. Il nostro è un evento pensato e realizzato per il pubblico, inteso come soggetto plurale, aperto e curioso, con il quale intendiamo portare avanti un dialogo costante e costruttivo”.

La Redazione