Superman: Henry Cavill svela l’emozione nel tornare a indossare il costume del supereroe

Superman: Henry Cavill svela l’emozione nel tornare a indossare il costume del supereroe

Qualche giorno fa, Henry Cavill, per la gioia di tutti i fan, ha ufficialmente confermato il suo ritorno nei panni di Superman.

“Volevo renderlo ufficiale: sono tornato come Superman…Grazie per il vostro supporto e per la vostra pazienza. Prometto che sarà Ricompensata” – aveva detto Cavill attraverso un video condiviso sui social, ed ora, nel corso di un’intervista con Josh Horowitz di MTV alla 92nd Street Y di New York, ha parlato del cameo in “Black Adam”, il cinecomic con protagonista Dwayne Johnson al cinema dallo scorso 20 ottobre, e dell’emozione provata nell’indossare nuovamente il costume dell’iconico supereroe.

“Sono andato allo studio Warner Bros. nel Regno Unito e ho indossato nuovamente il costume.  È stato un momento molto potente per me. Non ero sicuro di come mi sarei sentito… se sarei stato emotivamente molto coinvolto per essere tornato nel costume de L’Uomo d’Acciaio. Ho scelto quello in particolare per via della nostalgia legata ad esso. Per me era importante essere lì e godermi quel momento. E’ stato uno dei momenti migliori della mia carriera. È fantastico avere l’opportunità di indossarlo di nuovo.”

Attualmente su Netflix con le prime due stagioni della serie fantasy “The Wicther”, la cui terza debutterà nell’estate del 2023, nonché nei film “Enola Holmes” dove interpreta il celebre detective Sherlock Holmes, e con il secondo episodio in arrivo il 4 novembre, Cavill non ha svelato alcun dettaglio in merito ai possibili registi e sceneggiatori dell’atteso nuovo film di Superman, in sviluppo presso Warner Bros. e DC Studios. Tuttavia, il personaggio potrebbe allontanarsi dalla visione oscura di Zack Snyder per tornare a quella originale dei fumetti.

“Il personaggio significa molto per me. Sono passati cinque anni ormai. Non ho mai perso la speranza ed è fantastico essere qui a parlarne di nuovo. C’è un futuro così luminoso davanti al personaggio. Sono molto entusiasta di raccontare una storia con un Superman estremamente gioioso.”

FONTE DEADLINE