“Peacock Lament”: la produzione Italia – Sri Lanka in concorso al Tokio Film Festival

“Peacock Lament”: la produzione Italia – Sri Lanka in concorso al Tokio Film Festival

“Peacock Lament” di Sanjeewa Pushpakumara, una produzione Italia – Sri Lanka, della casa di produzione triestina Pilgrim insieme a Sapushpa Expression, è stato selezionato in concorso alla 35esima edizione del Tokyo International Film Festival, in programma dal 24 ottobre al 2 novembre, dove verrà presentato in anteprima mondiale.

Il regista Sanjeewa Pushpakumara, segnato dalla prematura scomparsa del padre e da una vita difficile, porta sul grande schermo la sua esperienza biografica raccontando in un film d’autore il lato oscuro della società dello Sri Lanka.

Al centro della vicenda il giovane Amila, nato in un piccolo villaggio dello Sri Lanka. Dopo aver perso i suoi genitori va a vivere a Colombo, dove lavora in un cantiere cinese e si prende cura dei suoi quattro fratellini. Sua sorella Inoka soffre di un difetto congenito al cuore e l’unico modo per salvarle la vita è un’operazione chirurgica, urgente e costosa, da fare in India. Mentre Amila cerca di trovare i soldi necessari per l’intervento incontra la persona sbagliata ma al momento giusto, ritrovandosi coinvolto in un traffico di neonati.

“Peacock Lament è un film autobiografico su un giovane uomo” – ha dichiarato il regista Sanjeewa Pushpakumara“su il suo legame con la sua famiglia, il suo disperato desiderio di amore e accettazione e le realtà socio-economiche contemporanee del suo Paese, il forte impatto derivante dai recenti stretti legami con la Cina”.

La Redazione