James Gunn e Peter Safran alla guida dei DC Studios

James Gunn e Peter Safran alla guida dei DC Studios

James Gunn e Peter Safran, produttore dei franchise di “The Conjuring”, “Aquaman” e “Shazam!”, sono stati nominati co – presidenti e co – CEO dei DC Studios, la neonata divisione della Warner Bros. che sostituirà la DC Film e darà vita quindi a film, seri tv e animazione con le proprietà intellettuali della DC. Gunn e Safran prendono così il posto del recentemente dimissionario Walter Hamada.

“Siamo onorati di essere gli amministratori di questi personaggi DC che amiamo fin da quando eravamo bambini” – hanno dichiarato Gunn e Safran“Non vediamo l’ora di collaborare con gli scrittori, i registi e gli attori più talentuosi del mondo per creare un universo integrato e multistrato che permetta l’espressione individuale degli artisti coinvolti. Il nostro impegno per Superman, Batman, Wonder Woman, Aquaman, Harley Quinn e il resto della scuderia di personaggi DC è pari solo dal nostro impegno per la meraviglia delle possibilità umane che questi personaggi rappresentano. Siamo entusiasti di rinvigorire l’esperienza cinematografica in tutto il mondo mentre realizzazione alcune delle storie più grandi, belle e grandiose mai raccontate.”

L’accordo, a quanto pare della durata di 4 anni, vedrà in particolare Gunn lavorare esclusivamente per la DC, ed occuparsi dell’aspetto creativo e dirigere solo occasionalmente un film per lo studio, mentre Safran, curerà la parte commerciale e produttiva. Entrambi potranno in ogni caso produrre e dirigere nuovi progetti.

Gunn e Safran riferiranno direttamente a David Zaslav, il CEO di Warner Bros. Discovery, e collaboreranno fianco a fianco con Channing Dungey di Warner Bros. TV, Casey Bloys di HBO ed HBO Max, Kathleen Finch di US Networks Group, Pam Lifford a capo della divisione prodotti di consumo, David Haddad di Warner Interactive Entertainment, e Michael De Luca e Pamela Abdy della Warner, i quali avevano scelto in un primo momento Dan Lin, e supervisioneranno “Joker: Folie a Deux”.

Un modello questo, molto simile a quello della Pixar, e lontano da quello dei Marvel Studios con Kevin Feige.

FONTE THR