“Il Talento di Mr. Crocodile” in anteprima ad Alice nella Città, Luigi Strangis, la voce del protagonista, sul red carpet

“Il Talento di Mr. Crocodile” in anteprima ad Alice nella Città, Luigi Strangis, la voce del protagonista, sul red carpet

“Il Talento di Mr. Crocodile sarà presentato in anteprima alla ventesima edizione di Alice nella Città, la sezione autonoma e parallela della Festa del Cinema di Roma. Luigi Strangis, la voce che interpreta anche le canzoni italiane del protagonista, il coccodrillo Lyle, saluterà il pubblico e i fan sul red carpet della manifestazione in programma a Roma dal 13 al 23 ottobre. Il talentuoso cantante e polistrumentista, dopo aver vinto l’ultima edizione di Amici, ha esordito con l’album dal titolo “Strangis” che ha conquistato il vertice della classifica italiana.

Tratto dalla serie di libri best-seller di Bernard WaberIl Talento di Mr. Crocodile” è un live-action per tutta la famiglia che racconta la storia del coccodrillo Lyle e le sue avventure insieme alla famiglia PrimmIl Talento di Mr. Crocodile” dal 27 ottobre nei cinema italiani, il film è prodotto da Sony Pictures e distribuito da Warner Bros. Entertainment Italia. Diretto e prodotto da Will Speck e Josh Gordon, scritto da Will DaviesIl Talento di Mr. Crocodile” vede nel cast Javier Bardem, Constance Wu, Winslow Fegley, Scoot McNairy, Brett Gelman. Il film contiene canzoni originali interpretate da Shawn Mendes e scritte dagli autori di “The Greatest Showman”, Benj Pasek e Justin Paul.

Quando la famiglia Primm (Constance Wu, Scoot McNairy, Winslow Fegley) si trasferisce a New York, il giovane figlio Josh fatica ad adattarsi alla nuova scuola e ai nuovi amici. Tutto cambia quando scopre Lyle, un coccodrillo canterino che ama i bagni, il caviale, la grande musica e che vive nella soffitta della sua nuova casa. I due diventano subito amici, ma quando l’esistenza di Lyle viene minacciata dal malvagio vicino Mr. Grumps (Brett Gelman), i Primm devono unirsi al carismatico proprietario di Lyle, Hector P. Valenti (Javier Bardem), per dimostrare al mondo che si può trovare una famiglia anche nelle situazioni più inaspettate e che non c’è niente di male in un grande coccodrillo canterino con una personalità ancora più grande.

La Redazione