“Il Pianeta delle Scimmie”: svelati il titolo e la prima immagine del nuovo film

“Il Pianeta delle Scimmie”: svelati il titolo e la prima immagine del nuovo film

Il prossimo capitolo della saga reboot, che ha visto Andy Serkis nel ruolo del primate Cesare, de “Il pianeta delle scimmie”, si intitolerà: “Kingdom of the Planet of the Apes”. A svelarlo la 20th Century Studios che per l’occasione ha anche mostrato la Prima Immagine del film, che ritrae Owen Teague nelle vesti del protagonista.

Diretto da Wes Ball, regista dietro la macchina da presa di “Maze Runner”, e scritto da Josh Friedman, Rick Jaffa, Amanda Silver e Patrick Aison, “Kingdom of the Planet of the Apes”, sarà ambientato molti anni dopo gli eventi del film del 2017, e vedrà nel cast anche Freya Allan, nei panni della protagonista umana, e Peter Macron.

A produrre Joe Hartwick Jr., Jaffa Silver e Jason Reed, con Peter Chernin e Jenno Topping alla produzione esecutiva.

“Il pianeta delle scimmie è uno dei franchise di fantascienza più iconici e leggendari della storia del cinema, oltre ad essere una parte indelebile dell’eredità del nostro studio” – ha affermato Steve Asbell, presidente di 20th Century Studios – “Con ‘Kingdom of the Planet of the Apes’ abbiamo il privilegio di continuare la tradizione della serie di cinema fantasioso e stimolante, e non vediamo l’ora di condividere nel 2024 con il pubblico la straordinaria visione di Wes per questo nuovo.”

“Il Pianeta delle Scimmie”, è uno dei franchise più popolari e duraturi dei 20th Century Studios, che ha incasso oltre 1,7 miliardi di dollari al botteghino mondiale. Basato sul romanzo di Pierre Boulle, il primo film della serie è stato distribuito dall’allora 20th Century Fox nel 1968 ed è diventato uno dei più grandi successi dell’anno, vincendo uno speciale Oscar. Successivamente sono stati realizzati quattro sequel teatrali e due serie TV. Un remake diretto da Tim Burton, è stato rilasciato nel 2001, e nel 2011 con “L’alba del pianeta delle scimmie” è ha lanciato una nuova saga, con “L’alba del pianeta delle scimmie” del 2014 e “La guerra per il pianeta delle scimmie” del 2017.

FONTE DEADLINE