“Questa Notte Parlami dell’Africa”: il Poster dell’opera prima di Carolina Boco dal 27 ottobre al cinema

“Questa Notte Parlami dell’Africa”: il Poster dell’opera prima di Carolina Boco dal 27 ottobre al cinema

Al cinema dal 27 ottobre “Questa notte parlami dellAfrica”, opera prima diretta da Carolina Boco (il docu-film “Notturno”) e Luca La Vopa (spot “Natuzzi”, “Stosa”, “Marina Rinaldi”, “Camomilla”). La storia, tratta dall’omonimo romanzo di Alessandra Soresina edito da Piemme (che torna oggi in libreria proprio in occasione dell’uscita del film) ci porta nei meravigliosi scenari dell’Africa e nelle sue contraddizioni, che fanno da sfondo all’incontro tra due donne, una in viaggio e una del luogo; così distanti per cultura, una europea e l’altra afro-musulmana, eppure così simili nel loro bisogno di libertà. L’amicizia, infatti, non conosce differenze di razza, religione o cultura, cresce dove due anime sono disposte a svelarsi, dando vita ad un’alchimia che ha un valore universale.

Emma e Nuri affronteranno vicende pericolose ed intricate, fino ad una scelta cruciale. Nel cast Roberta Mastromichele (“Manuale d’amore 1 e 2”, “Come tu mi vuoi”, “Una moglie bellissima”), Corrado Fortuna (“Baarìa”, “Scusate se esisto!”, “My name is Tanino”), Diane Fleri (“Anche se è amore non si vede”, “Mio fratello è figlio unico”, “Solo un padre”), Marlon Joubert (“È stata la mano di Dio”, “Romulus”) e la debuttante assoluta kenyana Grace Neema Enock. In un cameo anche Maria Grazia Cucinotta.

Prodotto da Corrado Azzollini per Draka Production, in associazione con Draka Distribution, Italian Dreams Factory e Seven Dreams Productions, con il contributo di Apulia Film Commission e Regione Puglia (a valere su risorse del POR Puglia FESR-FSE 2014/2020) e come partner la compagnia aerea Ethiopian Airlines. il film uscirà come detto il 27  ottobre distribuito da Draka Distribution con partner la Rivista Africa (https://www.africarivista.it/).

Distribuito da Corrado Azzollini e Gino Zagari per Draka Distribution.

Emma, un avvocato nel pieno di una profonda crisi personale, dopo la perdita della madre, decide di lasciare l’Italia per l’Africa. Qui ritrova la sua vecchia amica Fé, grazie alla quale entra in contatto con un’associazione di attivisti impegnati nella salvaguardia degli animali e delle popolazioni locali. Fondatore dell’associazione è Dylan, personaggio misterioso, per il quale Emma nutrirà fin da subito una forte attrazione. Nuri, una giovane africana, figlia di una famiglia musulmana molto rigida, impiega tutto il suo tempo libero nella lettura, di nascosto dai genitori. Per Nuri, i libri sono l’unico mezzo per viaggiare e conoscere il mondo. La ragazza ottiene finalmente il permesso di lavorare qualche ora nella biblioteca scolastica del villaggio e qui incontrerà Emma e Finn, giovane attivista dal passato burrascoso. Negli scenari meravigliosi e contraddittori del Kenya, dove la bellezza si mescola alla corruzione e al bracconaggio di elefanti per il mercato dell’avorio, l’incontro tra Emma e Nuri spingerà entrambe a mettere a fuoco le loro paure e i loro desideri. Le due donne, così distanti per cultura eppure così simili nel loro bisogno di libertà, affronteranno vicende pericolose ed intricate, fino alla scelta cruciale.

La Redazione