“Romulus II – La guerra per Roma”: il Teaser del secondo capitolo della serie di Matteo Rovere

“Romulus II – La guerra per Roma”: il Teaser del secondo capitolo della serie di Matteo Rovere

Rilasciato il Teaser di “ROMULUS II – LA GUERRA PER ROMA”, secondo capitolo della serie Sky Original firmata da Matteo Rovere e prodotta da Sky, Cattleya e Groenlandia in collaborazione con ITV Studios, in esclusiva su Sky e in streaming solo su NOW a ottobre.

Prima del mito, oltre la leggenda, la nascita di Roma come non è mai stata raccontata in una seconda stagione che è la più sostenibile delle produzioni italiane targate Sky Original, in linea con l’impegno del gruppo Sky che con la campagna Sky Zero punta a essere la prima media company in Europa a diventare Net Zero Carbon entro il 2030.

Ai protagonisti della prima stagione Andrea Arcangeli (Yemos), Marianna Fontana (Ilia)Francesco Di Napoli (Wiros) si aggiungono negli otto nuovi episodi: Valentina Bellè (“Volevo fare la rockstar”, “L’uomo del labirinto”, “Catch-22”) nei panni di Ersilia, a capo delle sacerdotesse Sabine; Emanuele Maria Di Stefano (“La scuola cattolica”, “Siccità”) che interpreta il re dei Sabini Titos Tatios, figlio del Dio Sancos, il più potente nemico di Roma; Max Malatesta (“Favolacce”, “Il primo Re”) è Sabos, consigliere e braccio destro del re dei Sabini; Ludovica Nasti (“L’amica geniale”) veste i panni di Vibia, la più giovane fra le sacerdotesse Sabine; mentre Giancarlo Commare (“Skam Italia”, “Maschile singolare”, “La Belva”) è Atys, il giovane re di Satricum. Tornano anche Sergio Romano (Amulius), Demetra Avincola (Deftri)Vanessa Scalera (Silvia).

Come già la prima, venduta da ITV Studios – il distributore internazionale – in più di 40 territori, anche la seconda stagione della serie è stata interamente girata in protolatino. Il team di regia è formato da Matteo RovereMichele Alhaique ed Enrico Maria Artale, già registi della prima stagione, e da Francesca Mazzoleni (“Punta Sacra”, “Succede”). Alla sceneggiatura tornano Filippo Gravino e Guido Iuculano, cui si uniscono nella writers’ room Flaminia Gressi e Federico Gnesini.

Nella seconda stagione ritroveremo Yemos e Wiros che, uniti come fratelli, hanno fondato la loro città e l’hanno consacrata a Rumia. Roma e i suoi due re diventano presto un simbolo di libertà e accoglienza, ma accendono l’attenzione di un nemico potente: Titos Tatios, il re dei Sabini.

La Redazione