Giornate degli Autori 2022: a lezione di cinema con Céline Sciamma, Alessandro Camon e Edgar Reitz

Giornate degli Autori 2022: a lezione di cinema con Céline Sciamma, Alessandro Camon e Edgar Reitz

Le Giornate degli Autori si confermano luogo di confronto tra pubblico e professionisti affermati della settima arte. Tre incontri che metteranno al centro la condivisione del processo creativo di storie per il cinema, occasioni di formazione rese possibili grazie al contributo della Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia e alla collaborazione di Isola Edipo. Delle masterclass per indagare l’audiovisivo dalla scrittura ai risultati sul grande schermo, dall’ideazione in solitaria al lavoro di squadra con direttori della fotografia, montatori e musicisti che lavorano alla realizzazione di un film. Gli insegnanti d’eccezione saranno la regista e sceneggiatrice francese Céline Sciamma, lo sceneggiatore Alessandro Camon, padovano che vive e lavora a Los Angeles e il regista tedesco Edgar Reitz.

La Sala Laguna, spazio off delle Giornate degli Autori e Isola Edipo, sarà l’aula dove il pubblico della Mostra avrà la possibilità di andare a lezione da grandi autori del cinema internazionale.

Céline Sciamma, presidente della giuria del progetto 27 Times Cinema, racconterà il suo mestiere di regista e sceneggiatrice di opere come “Tomboy” (2011), “Ritratto di una donna in fiamme” (2019) e “La mia vita da zucchina” (2016).

Lo sceneggiatore Alessandro Camon, dopo l’Orso d’Argento di Berlino e la candidatura agli Oscar per “The messenger” (2009), racconterà la sua esperienza professionale in occasione dell’anteprima mondiale di “The Listener”, il film di chiusura delle Giornate degli Autori diretto da Steve Buscemi. 

Edgar Reitz, rappresentante del cinema tedesco a cavallo tra i due secoli, incontrerà il pubblico in occasione del restauro della serie “Heimat 2” di cui, trent’anni dopo dalla presentazione a Venezia, si mostrano i due primi episodi totalmente restaurati per la successiva uscita italiana con Viggo. 

“L’incontro è sempre stato un segno distintivo delle Giornate” – dicono la direttrice artistica Gaia Furrer e il delegato generale Giorgio Gosetti“e rendere il nostro spazio un vero e proprio laboratorio di idee è un dovere per chi oggi si occupa di cinema d’autore. Il confronto tra professionisti affermati e studenti di cinema è il sale della produzione di domani e propellente che alimenta l’entusiasmo di quanti sognano di vivere la Mostra del futuro da protagonisti.”

“Siamo particolarmente felici” – dichiara Marta Donzelli, Presidente della Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia – “della riconferma della collaborazione con le Giornate, che rappresenta un’altra importante tappa per la Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia nel percorso di ampliamento dell’offerta formativa e di rafforzamento dei rapporti internazionali della Scuola Nazionale di Cinema, luogo di eccellenza per il cinema italiano a venire. Le Masterclass offriranno una prospettiva molto concreta sull’opera dei grandi professionisti invitati, attraverso esempi pratici e ricordi di lavorazione. Le registrazioni delle Masterclass andranno a nutrire nuovi strumenti di e-learning attualmente in fase di progettazione.”

La collaborazione tra le Giornate degli Autori e il CSC – Scuola Nazionale di Cinema è triangolata da un’iniziativa promossa da BNL BNP Paribas. Si tratta di BNL x Cinema del futuro, sostegno del valore di 3.000 euro assegnato a un’opera prima o seconda individuata tra i film di finzione del Concorso delle Giornate. Saranno infatti 5 studenti del CSC a comporre la giuria che assegnerà questo riconoscimento a un’opera capace di distinguersi per coraggio e innovazione.

La masterclass con Céline Sciamma si terrà in Sala Laguna il 7 settembre alle ore 12.00. L’8 settembre doppio appuntamento, sempre in Sala Laguna: Alessandro Camon alle ore 12.00 e Edgar Reitz alle ore 16.00 con, con a seguire dell’incontro la proiezione di “Heimat 2”, “Episodio 1 – Herman” ed “Episodio 2 – Juan”.

La Redazione