Addio a Wolfang Petersen, il regista de “La Storia Infinita” ci lascia all’età di 81 anni

Addio a Wolfang Petersen, il regista de “La Storia Infinita” ci lascia all’età di 81 anni

Ci lascia all’età di 81 anni, Wolfang Petersen, regista tedesco dietro la macchina da presa del fantasy “La Storia Infinita”, tratto dal romanzo di Michael Ende, “Air Force One”, (1997), e “La Tempesta Perfetta”, (2000), è morto nella sua residenza di Brentwood, a Los Angeles, a causa di un cancro al pancreas. Il cineasta è scomparso il 12 agosto tra le braccia della seconda moglie Maria – Antoniette Borgel, conosciuta sul set del film “Smog”, ma la notizia, come riportato da Deadline, è stata diffusa il 16 agosto.

Nato il 14 marzo 1941 a Emden, in Germania, Petersen ha iniziato la sua carriera di regista con cortometraggi e film per la TV negli anni ’60 e ’70. Il suo primo film è stato “Uno o l’altro” nel 1974, seguito da “The Consequence” nel 1977, per il quale ha anche scritto la sceneggiatura, ma il successo arriva nel 1981 con “The Boot”. Il film, interpretato da Jürgen Prochnow, conquista ben sei Academy Awards, di cui due assegnati proprio a Petersen per la regia e la sceneggiatura. Traferitosi a Hollywood, diventa rapidamente tra i registi più richiesti per i film d’azione. Tra i suoi lavori ricordiamo anche “Outbreak” (1995), “In the Line of Fire” (1993), “Shattered” (1991), che ha anche scritto, “Troy” (2004), e “Poseidon” (2006). Il suo ultimo film risale al 2016 “Vier gegen die Bank”.

Mentre per quanto riguarda gli attori, ha collaborato con varie star, tra cui: Clint Eastwood, Harrison Ford, George Clooney, Brad Pitt, Rene Russo, Glenn Close, Mark Wahlberg, Dustin Hoffman, Morgan Freeman e Diane Lane.

FONTE DEADLINE