Venezia 79: a Orizzonti Extra “L’origine del male” di Sébastien Marnier

Venezia 79: a Orizzonti Extra “L’origine del male” di Sébastien Marnier

“L’Origine del male di Sébastien Marnier, con Laure Calamy (“Call my Agent”, Premio Miglior attrice per “Full Time – Al cento per cento”  allo scorso Festival di Venezia),  Doria Tellier (“La Belle Époque”), Suzanne Clement (musa di Xavier Dolan) e Jacques Weber, sarà presentato accompagnato dal cast  il 1° settembre nella selezione ufficiale della 79a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, nella sezione Orizzonti Extra, e sarà distribuito in Italia il 1° dicembre da I Wonder Pictures e Unipol Biografilm Collection.

Laure Calamy è Stéphane, un’umile operaia, una donna modesta con poche pretese. Improvvisamente nella sua vita riappare il padre, che non ha mai conosciuto e che scopre essere estremamente ricco. L’uomo vive recluso in una grande villa con quattro donne che lo circondano, subito infastidite dall’arrivo di Stéphane e decise a metterla profondamente a disagio. Per sentirsi accettata, Stéphane cerca in tutti i modi di impressionare la sua “nuova famiglia” con una serie di bugie che da strumento di difesa si trasformeranno, suo malgrado, in un’arma potentissima che provocherà gelosia e risentimento. Un male inesorabile inizierà a diffondersi e a minare le basi stesse della famiglia.

Dopo il premio a Venezia per “Full Time – Al cento per cento” torna la straordinaria Laure Calamy in un dramma familiare con Dora Tillier, già musa di Daniel Auteuil in “La Belle Époque”.

“L’origine del male” è il terzo lungometraggio di Sébastien Marnier, che è già stato a Venezia nel 2018 con “L’ultima ora”, è prodotto da Caroline Bonmarchand per Avenue B Productions, sarà distribuito in Italia da I Wonder Pictures e Unipol Biografilm Collection. La distribuzione internazionale è Charades.

La Redazione