“Nausicaa della Valle del Vento” di Miyazaki torna al cinema dal 25 al 31 luglio

“Nausicaa della Valle del Vento” di Miyazaki torna al cinema dal 25 al 31 luglio

Grande successo per la rassegna “Un mondo di sogni animati” firmata Lucky Red: “La città incantata” e “Principessa Mononoke” hanno conquistato i primi posti del box office confermando la straordinaria capacità dello Studio Ghibli di affascinare ogni volta il pubblico di appassionati, ma anche nuovi spettatori. Dal 25 al 31 luglio è il turno di “Nausicaä della Valle del Vento” di Hayao Miyazaki. Il film ha debuttato in Giappone nel 1984 e grazie agli incredibili risultati di botteghino e critica, ha contribuito alla fondazione dello Studio Ghibli nel 1985.

L’elenco delle sale che proietteranno Nausicaä della Valle del Vento” è disponibile su https://www.studioghibli.it/nausicaa-della-valle-del-vento-al-cinema-tutte-le-sale-dove-vederlo/ e in continuo aggiornamento.

In seguito a un cataclisma che ha distrutto l’intero pianeta, una foresta tossica ha ricoperto la maggior parte della superficie terrestre. In questo scenario apocalittico, dove una nuova guerra è sul principio di esplodere, il regno della Valle del Vento – governato da Jihl, padre della coraggiosa principessa Nausicaä – è una delle poche zone ancora popolate. Nausicaä ha due doni: saper cavalcare il vento volando come gli uccelli e riuscire a comunicare con gli Ohmu, i giganteschi insetti guardiani della foresta. Grazie alle sue abilità nonché all’amore e alla stima del suo popolo, la principessa Nausicaä intraprenderà una coraggiosa sfida volta a ristabilire la pace e a riconciliare l’umanità con la Terra.

3 CURIOSITÀ SUL FILM

  1. “Nausicaä della Valle del Vento”nasce come manga di Hayao Miyazaki, pubblicato in Giappone dal 1982 al 1994 e da cui è stato tratto il film d’animazione. Il manga è stato un successo editoriale in Giappone, dove sono state diffuse oltre 17 milioni di copie.
  2. “Nausicaä della Valle del Vento”ha influenzato generazioni di artisti, ma a sua volta Miyazaki ha affermato di essersi ispirato al maestro del fumetto francese Moebius per la realizzazione dell’opera. Tra Miyazaki e Moebius è intercorso un rapporto di grande stima tanto che tra il 2004 e il 2005, a Parigi, si è tenuta la mostra Miyazaki et Moebius: Deux Artistes Dont Les Dessins Prennent Vie, che celebrava la grandiosità dei due artisti con un’esposizione di oltre 300 opere.
  3. Tra gli artisti che hanno lavorato al film si è distinto un giovane Hideaki Anno, regista e sceneggiatore, tra gli altri, della serie televisiva cult Neon Genesis Evangelion.E proprio Hideaki Anno, secondo quanto dichiarato dal produttore dello Studio Ghibli Toshio Suzuki, vorrebbe realizzare una versione live-action di Nausicaä della Valle del Vento. 

L’appuntamento con “Un mondo di sogni animati” continua nel mese di agosto con “Porco Rosso” (dal 1 al 7 agosto), che quest’anno compie 30 anni, e “Il castello errante di Howl” (dall’11 al 17 agosto).

La Redazione