“X – A Sexy Horror Story”: troppo estremo per la commissione, scatta il di divieto ai minori di 18 anni

“X – A Sexy Horror Story”: troppo estremo per la commissione, scatta il di divieto ai minori di 18 anni

Nello stesso giorno dell’uscita in sala in oltre 200 copieX – A Sexy Horror Story” di Ti Westil nuovo atteso horror slasher con Mia Goth e Jenna Ortega, distribuito da Midnight Factory, etichetta di proprietà di Koch Media, è stato vietato ai minori di 18 anni dalla Commissione per la classificazione delle opere cinematografiche incaricata dalla Direzione generale Cinema e audiovisivo del Ministero della Cultura.

Le emozioni forti che il film promette hanno evidentemente impressionato la Commissione a tal punto che l’ha reputato non adatto ai minori per “l’insieme delle scene in cui sono presenti uno o più contenuti sensibili, il tono e l’impatto potenziale delle stesse nonché il contesto narrativo, il livello di intensità del contenuto sensibile rilevato”; l’efficace miscela di horror e porno hanno conseguentemente portato ad alzare il divieto per la visione ai maggiorenni.  “X – A Sexy Horror Story”, quindi, non è un film che passa inosservato, ma anzi lascia il segno!

Il film – che ha ottenuto un punteggio di 95% Fresh su RottenTomatoes e l’approvazione del re del terrore Stephen King che l’ha definito “un film horror estremamente buono. Spaventoso, intelligente, consapevole. Ah! E anche divertente” – è ambientato nel 1979, quando una troupe di ragazzi ambiziosi e affamati di successo decide di girare un film per adulti nelle zone rurali del Texas, ma l’anziana coppia che la ospita, in una fattoria isolata e indisturbata, comincia a nutrire un interesse lascivo per i giovani attori. Durante la notte, questo interesse morboso esploderà in tutta la sua violenza e terrore.

Dopo aver conquistato il pubblico americano, in Italia “X – A Sexy Horror Story” esce oggi al cinema, distribuito da Midnight Factory.

La Redazione