SKY: presentata la line-up della prossima stagione e dei nuovi progetti series, cinema, show e documentari

SKY: presentata la line-up della prossima stagione e dei nuovi progetti series, cinema, show e documentari

Con la prossima stagione televisiva, Sky porterà ancora una volta nelle case degli abbonati una grande varietà di contenuti, nel segno dell’eccellenza creativa e produttiva di sempre, con la libertà di fruirne come, quando e dove si preferisce, in modalità lineare, on demand o, per chi sceglie lo streaming, con NOW.

“La nostra ambizione è quella di essere il luogo dove poter trovare il meglio delle serie, degli show, dell’intrattenimento, dei documentari e del cinema sia italiano che internazionale” – ha dichiarato Antonella d’Errico, Executive Vice President Programming Sky Italia nel corso della presentazione dei nuovi contenuti in arrivo – “Una strategia che detta così può sembrare una missione semplice, ma che in realtà è molto complessa e richiede un grandissimo lavoro da parte del nostro team per poter garantire la qualità, poichè quantità non è sinonimo di qualità e direi che noi abbiamo entrambe, e la modalità, ovvero il modo in cui poterle vedere, lineare, on demand o in streaming.”

Titoli originali Sky e il meglio dei grandi brand internazionali, che abbracciano tutti gli ambiti, dalle serie tv ai grandi show, dal cinema ai documentari, dall’arte ai programmi per tutta la famiglia.

Sono 100 i titoli Sky Original, tra italiani e internazionali, di cui 60 solo italiani, proposti da Sky solo nel 2022: numeri che ne fanno la prima piattaforma pay per produzione di serie tv in Italia, con 26 titoli originali prodotti negli ultimi 3 anni.

La ricca line-up di contenuti originali, dopo “Christian”, “Il Re”, la seconda stagione di “Diavoli” e “Blocco 181” nei mesi scorsi, vedrà il ritorno di “Petra”, il debutto di una novità assoluta come “Il Grande Gioco”, i nuovi episodi di “Romulus” e de “I delitti BarLume”, e le attesissime “Call My Agent – Italia” e “Django”. Inoltre, grandi novità in sviluppo si aggiungono alla lista dei progetti originali, frutto della forza produttiva e creativa europea di Sky Studios – da M. Il Figlio del Secolo” e “La città dei vivi”, ai nuovi annunci: “L’Arte della Gioia” di Valeria Golino, “Hanno ucciso l’Uomo Ragno”, dramedy sulla vera storia degli 883 e “Dostoevskij”, con Filippo Timi protagonista diretto dai fratelli D’Innocenzo, con Sky per la loro prima serie tv.

A questi si aggiungono le numerosissime serie d’acquisizione, tra le più attese e premiate del panorama mondiale – la terza stagione di “Succession” e il primo capitolo del gioiellino HBO “The White Lotus” hanno appena fatto incetta di nomination agli Emmy Awards 2022 con addirittura 25 e 20 menzioni rispettivamente, più di qualunque altra serie tv quest’anno. Un catalogo amplissimo di circa 450 titoli complessivi l’anno, con 100 prime visioni assolute spalmate sui tre canali interamente dedicati alle serie tv: Sky Atlantic, Sky Serie e Sky Investigation. Si può scegliere tra le serie Sky Original, italiane e di gruppo, il meglio della serialità internazionale, dai franchise più iconici alle novità più attese, passando per i grandi classici, i titoli cult più di nicchia e quelli più mainstream. Un titolo per tutti, in arrivo il 22 agosto, in esclusiva e in contemporanea con l’America: “House of the Dragon”, attesissimo prequel de “Il Trono di Spade”. In attesa delle nuove stagioni di “Succession” ed “Euphoria”, della Sky Original UK “This England” sui primi mesi da Premier di Boris Johnson e l’amatissima “Yellowstone” con Kevin Costner, solo per citarne alcune.

L’offerta di Sky Cinema mostra numeri non meno significativi: oltre 200 prime visioni l’anno e 2500 titoli cinema all’anno, che ne fanno l’offerta più completa in assoluto. Nei prossimi mesi è atteso l’arrivo di tanti nuovi titoli internazionali, tra i più grandi blockbuster e i film con protagonisti i volti più premiati, grazie agli accordi del gruppo Sky con tutte le grandi major, NBC Universal, Warner, Sony, Paramount, e con i distributori nazionali come Vision Distribution e Rai Cinema, ma anche Lucky Red ed Eagle. In arrivo, tra gli altri, “Spider – Man: No Way Home”, “Belfast”, “Uncharted”, “Matrix Resurrections” e “Cry Macho – Ritorno a casa”. Protagonista come sempre anche il grande cinema italiano, tra commedia e film d’autore, con un’offerta davvero pensata per le più diverse passioni cinematografiche, che spazia da “Il sesso degli angeli” di Leonardo Pieraccioni e “Chi ha incastrato Babbo Natale?” di Alessandro Siani a “Leonora addio” di Paolo Taviani. Senza dimenticare le collection come “Petra” e “I delitti del BarLume”, i film italiani targati Sky Original come “The Hanging Sun – Sole di mezzanotte”, “I Viaggiatori”, “Rosanero” e “Beata te”, e gli internazionali “Operation Fortune”, “Blacklight” e On The Line”.

Anche per gli show di Sky è ai nastri di partenza una nuova eccezionale stagione. Un’annata su Sky Uno che si preannuncia ricchissima, tra titoli molto amati e ormai consolidati, le nuove attesissime edizioni dei flagship show “X Factor”, che si presenta con una squadra totalmente rinnovata, MasterChef Italia” con i confermatissimi giudici chef, e i programmi che hanno esordito su Sky lo scorso anno lasciando subito il segno e diventando presto dei cult per il pubblico come “Pechino Express” e “Quelle Brave Ragazze”. Sky si conferma la casa dei grandi show italiani e internazionali: una casa che vuole essere inclusiva e per tutta la famiglia, sorprendente e originale, che parla un linguaggio mai banale.

Divenuto ormai un punto di riferimento per il mondo della cultura e per chi è alla ricerca di un racconto inedito, contemporaneo e autentico, Sky Arte, che quest’anno compie 10 anni, continua a valorizzare il patrimonio artistico e culturale nazionale e internazionale con grandi produzioni originali. Tra i titoli più iconici ritroviamo “33 Giri – Italian Masters” o “Grandi Maestri”, ma anche le grandi novità come “Napoli Magica”, “Rosa – Il Canto delle Sirene” o la nuova serie “Grand Tour”.

E per un’offerta sempre più ricca e variegata nel factual entertainment, a solo un anno dalla nascita, due nuovi canali hanno rivelato la loro impronta. Sky Documentaries continua a essere il luogo perfetto per i documentari narrativi con storie uniche e originali. In arrivo grandi epopee sportive come quella tra i due grandi piloti di Formula 1, Villeneuve Pironi, o il ricordo appassionante dei Mondiali 2006. Oltre alle grandi biografie come “The Princess” su Lady Diana. In evidenza anche un intenso documentario che ripercorre la vita e la carriera di uno dei registi che hanno fatto la storia del cinema, Sergio Leone, con il ricordo emozionato di molti attori e registi italiani e internazionali.

Con la sua programmazione spettacolare Sky Nature ha aperto una finestra sul mondo della natura, cercando di sensibilizzare il pubblico su tematiche ambientali, valore centrale del Gruppo Sky, da sempre impegnato su questo fronte, oggi con la campagna Sky Zero. E continua a valorizzare il territorio italiano con titoli come “Il Marsicano. L’Ultimo Orso”, documentario sulla specie endemica d’Abruzzo e tra le 15 al mondo in via di estinzione.

Si rafforza inoltre la linea editoriale di TV8, il canale free to air di Sky, con tante nuove produzioni originali in palinsesto anche per la prossima stagione televisiva, che proporrà una ricca offerta tra nuovi programmi e grandi conferme. Tra gli altri, è atteso per l’autunno 100% Italia, un nuovissimo game show in access prime time condotto da Nicola Savino.

Storie potenti, originali, all’insegna del talento, davanti e dietro la macchina da presa. Dalla cifra distintiva unica e subito riconoscibile: grandi autori, grandi storie, i volti più amati dal pubblico e nuovi talenti a interpretarle, e la forza di un grande valore produttivo e creativo. Le serie Sky Original hanno, nel corso degli anni, ridefinito gli standard della serialità italiana, continuando a segnare un percorso fatto di storie forti e ambiziose.

A cercarle, finanziarle e svilupparle, la forza di Sky Studios, l’hub pan-europeo di produzione che porta sullo schermo le storie dei migliori talenti internazionali, intessendo collaborazioni creative con autori, produttori e interpreti tra i più rilevanti nel panorama artistico.

Tante sono le novità italiane dei prossimi mesi, a partire dall’amatissima collection con Paola Cortellesi dai romanzi di Alicia Giménez-Bartlett“Petra”, in arrivo a settembre con quattro nuove storie ancora dirette da Maria Sole Tognazzi e con Andrea Pennacchi nel cast. L’autunno 2022 vedrà poi il debutto di una novità assoluta – Il Grande Gioco”, sul mondo del calciomercato e dei procuratori sportivi, con Francesco Montanari di nuovo protagonista di una serie tv Sky a 14 anni da “Romanzo Criminale” – e il ritorno di Romulus”, la serie di Matteo Rovere che, oltre la leggenda, prima del mito, ricostruisce la nascita di Roma come non è mai stato fatto prima.

Se diverse sono le serie tv attualmente sul set, fra cui le nuove stagioni di Christian” e “A Casa Tutti Bene – La serie”, sono imminenti le riprese di tutti i nuovi progetti annunciati oggi, che andranno ad arricchire e a rendere ancora più varia e completa l’offerta seriale a brand Sky Original delle prossime stagioni: “L’Arte della Gioia”, debutto assoluto da regista di una serie tv di Valeria Golino, dallo scandaloso romanzo postumo di Goliarda Sapienza ambientato nella Sicilia rurale dei primi del 1900“Hanno ucciso l’Uomo Ragno”, dramedy sulla storia di Max Pezzali e Mauro Repetto, gli 883, diretto da Sydney Sibilia (“Smetto quando voglio”);Filippo Timi protagonista della prima serie tv dei Fratelli D’Innocenzo, Dostoevskij”, sviluppata internamente dal team italiano di Sky Studios. Tutti titoli che vanno ad aggiungersi a progetti già annunciati in avanzata fase di pre- produzione: “M. Il Figlio del Secolo2 dal romanzo Premio Strega di Antonio Scurati (edito da Bompiani), sull’ascesa al potere di Benito Mussolini, La città dei vivi dal bestseller di Nicola Lagioia (Einaudi), su uno dei delitti più efferati che l’Italia ricordi, l’omicidio di Luca Varani, nonché diversi altri progetti ancora in fase di sviluppo.

Ma i prossimi mesi saranno all’insegna anche del cinema a brand Sky Original: da “The Hanging Sun – Sole di mezzanotte” di Francesco Carrozzini, dal bestseller di Jo Nesbø, con Alessandro Borghi, a “I Viaggiatori”, film di Ludovico Di Martino che vede protagonisti un gruppo di ragazzi che viaggeranno indietro nel tempo fino al 1939, nella Roma fascista di Benito Mussolini, senza dimenticare i tre nuovi film de “I delitti del BarLume”, la collection Sky Original di Roan Johnson ispirata al mondo dei romanzi di Marco Malvaldi che arrivata ormai alla decima stagione non smette di appassionare e divertire foltissime schiere di fan.

Il 2023 sarà l’anno di altre novità attesissime: da “Call My Agent – Italia2, adattamento del cult francese Dix Pour Cent, e “Django”, la rilettura in chiave contemporanea del classico western di Corbucci diretta (fra gli altri) da Francesca Comencini, a “Unwanted”, dal libro inchiesta di Fabrizio Gatti sul suo viaggio lungo le rotte dei migranti, “Bilal”, adattato da Stefano Bises. E ancora i graditi ritorni di molte delle apprezzate novità Sky Original di questi ultimi mesi: il supernatural – crime drama “Christian”, con Edoardo Pesce e Claudio Santamaria, e il family drama di Gabriele Muccino “A Casa Tutti Bene”, appena premiato come miglior serie dell’anno ai Nastri d’Argento 2022, nonché il ritorno de “Il Re”, il prison drama con Luca Zingaretti a breve sul set dei nuovi episodi.

La Redazione