“Pain Hustlers”: Chris Evans potrebbe affiancare Emily Blunt nel film Netflix

“Pain Hustlers”: Chris Evans potrebbe affiancare Emily Blunt nel film Netflix

A quanto pare, Chris Evans starebbe per entrare a far parte del cast di “Pain Huslters”, il film targato Netflix, che ne ha acquisito i diritti per 50 milioni di dollari, diretto da David Yates e scritto da Wells Tower.

Evans infatti, come riportato da Deadline, sarebbe attualmente in trattative, e nel caso in cui l’accordo andasse a buon fine, cosa più che certa, affiancherà la precedentemente annunciata e confermata Emily Blunt.

Descritto come simile a “The Big Short”, “American Hustle” e “The Walf of Wall Street”, “Pain Hustlers” vede al centro della scena Liza Drake, una ragazza che ha abbandonato le scuole superiori e sogna una vita migliore per lei e la sua giovane figlia. Liz trova lavoro presso una startup farmaceutica in fallimento all’interno di un vecchio centro commerciale nella Florida centrale, e grazie al suo fascino, alla sua grinta e al suo coraggio riuscirà a farsi strada. Tuttavia ben presto, si troverà coinvolta in una cospirazione criminale dalle conseguenze mortali.

Le riprese dovrebbero partire a fine agosto, e a produrre il progetto saranno Lawrence Gray con la sua Grey Matter Productions, assieme a Yates e Yvonne Walcott, con la Yate’s Wychwood Pictures. Lewis Taylor e Ben Everard si occuperanno invece della produzione esecutiva, infine Cyrus Mojibi, Patrick Wade, Lawrence Kao e Lloyd Everard co – produrranno.

FONTE DEADLINE