“Santa Evita”: la Key Art e il Trailer della serie thriller latinoamericana dal 26 luglio su Disney+

“Santa Evita”: la Key Art e il Trailer della serie thriller latinoamericana dal 26 luglio su Disney+

Disney+ ha annunciato che la nuova serie thriller latinoamericana Santa Evita” debutterà in Italia su Star all’interno di Disney+ martedì 26 luglio 2022. La serie composta da sette episodi, basata sull’omonimo best seller dell’autore argentino Tomás Eloy Martínez, segue l’affascinante storia del corpo imbalsamato di Eva Perón, rimasto senza sepoltura per tre anni in attesa della costruzione di un monumento mai completato.

“Santa Evita è la storia di un corpo senza tomba e della leggenda che ne è scaturita. Nel 1955, un colpo di stato militare in Argentina rovesciò l’allora presidente Juan Domingo Perón e il corpo di Evita fu nascosto per 16 anni per evitare che diventasse un simbolo contro il regime. Prima della sua morte, Eva era diventata una potente figura come moglie del generale Perón, e il suo cadavere senza sepoltura ha ossessionato l’arena politica del Paese per oltre due decenni.

La serie vanta un cast di fama internazionale guidato da Natalia Oreiro (Eva Perón), Ernesto Alterio (Colonnello Moori Koenig) e Diego Velázquez (Mariano), con Francesc Orella (Dottor Pedro Ara) e Darío Grandinetti nel ruolo di Juan Domingo Perón.

“Santa Evita” è stata girata in oltre 40 location a Buenos Aires, in Argentina, con oltre 120 attori e 1300 figuranti. Ricostruzioni storiche dettagliate, costumi e scenografie sono stati progettati e realizzati da un grande gruppo di professionisti locali.

L’attrice e produttrice messicana Salma Hayek Pinault e José Tamez (entrambi della casa di produzione Ventanarosa) sono i produttori esecutivi della serie che è stata sviluppata e co-prodotta da Non Stop. “Santa Evita” è stata diretta dal regista Rodrigo García, che è anche produttore esecutivo, e dal regista, attore, regista teatrale e sceneggiatore argentino Alejandro Maci, che è anche produttore artistico. La sceneggiatura è stata scritta da Marcela Guerty e Pamela Rementería.

La Redazione