Ezra Miller, il video dell’arresto alle Hawaii

Ezra Miller, il video dell’arresto alle Hawaii

Pubblicato il video relativo all’arresto di Ezra Miller avvenuto alle Hawaii. Il filmato ripreso dalle bodycam degli agenti che sono intervenuti quella notte, mostra Miller chiedere all’agente il suo nome e numero di distintivo, sostenendo di essere stato aggredito da un cliente del bar dichiaratosi ‘nazista’.

Sono stato aggredito e ho iniziato a filmare. Lascia che ti mostri il video. Sono stato aggredito in questo bar, due volte di seguito. Mi filmo quando vengo aggredito per criptovalute NFT. Sono stato arrestato per condotta disordinata? Sono stato aggreditoLo capisci, vero?”

Miller continua poi rivendicando i suoi diritti garantiti dal 9° e 4° emendamento e chiede agli agenti di non confiscare il suo anello di Flash, ed accusa uno di loro di avergli toccato le parti intime affermando di non voler essere transgender, non binario e di non voler essere perquisito da un uomo.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da @ozymandiasfilmreviews

Come ricordiamo, l’attore volto del velocista scarlatto Flash, e di Credence Silente nella saga di “Animali Fantastici”, a meno di un mese dal fermo dello scorso 28 marzo, era stato nuovamente arrestato per l’appunto dalla polizia della polizia hawaiana.

Miller infatti durante la giornata di martedì 19 aprile, avrebbe scagliato una sedia verso una donna ferendola sulla fronte.

“Poco dopo l’una del mattino del 19 aprile 2022, un uomo ci 29 anni del Vermont è stato arrestato per aggressione di secondo grado in seguito ad un incidente avvenuto presso una residenza a Pahoa” – si legge nel comunicato ufficiale della polizia – “All’1.10 del mattino, gli agenti di pattuglia di Puna hanno risposto alla chiamata in merito ad un’aggressione presso la residenza privata della Leilani Estates, sita nella zona bassa di Puna. Nel corso delle indagini, la polizia ha stabilito che l’individuo, poi identificato come Ezra Miller, si sarebbe arrabbiato dopo che era stato invitato ad andarsene, e avrebbe poi lanciato una sedia colpendo una donna di 26 anni provocandole sulla fronte una ferita di circa mezzo pollice. Miller è stato successivamente arrestato all’1.30 del mattino con l’accusa di aggressione di secondo grado dopo essere stato localizzato a una fermata del traffico presso l’incrocio fra la Higway 130 e la Kukula Street a Kea’au. L’attore è stato rilasciato alle 4.30 del mattino, ma le indagini sono ancora in corso.”

Miller come ben si sa non è nuovo ad episodi del genere. Nel 2011 è stato arrestato per possesso di droga, accuse poi ritirate e ridotte a citazioni per condotta disordinata, nel 2020 aveva afferrato una donna al collo e trascinata in terra in un locale in Islanda, e lo scorso 28 marzo è stato arrestato con l’accusa di condotta disordinata e molestie, in un bar Karaoke di Hilo, nelle Hawaii.

Leggi anche: Ezra Miller arrestato alle Hawaii per condotta disordinata e molestie

© Riproduzione Riservata