“Summertime”: la stagione finale da domani 4 maggio su Netflix – i Personaggi

“Summertime”: la stagione finale da domani 4 maggio su Netflix – i Personaggi

La leggerezza e la spensieratezza dell’estate tornano nella stagione finale di Summertime”, la serie originale italiana Netflix prodotta da Cattleya – parte di ITV Studios – in arrivo solo su Netflix dal 4 maggio 2022, in tutti i Paesi in cui il servizio è attivo.

Al cast delle prime due stagioni – Coco Rebecca Edogamhe (Summer), Ludovico Tersigni (Ale), Amanda Campana (Sofia), Andrea Lattanzi (Dario), Giovanni Maini (Edo), Alicia Ann Edogamhe (Blue), Andrea Butera (Alfredo), Lucrezia Guidone (Rita), Romina Colbasso (Giulia), Sara Mondello (Milena) e Amparo Piñero Guirao (Lola) – si uniscono anche Cristiano Caccamo, tra i protagonisti nei panni di Luca, oltre a Stefano Rossi Giordani (Stefano), Emilia Scarpati Fanetti (Federica) e Ludovica Ciaschetti (Viviana).

Nel cast anche Thony (Isabella) e Alberto Boubakar Malanchino (Antony), che interpretano rispettivamente la mamma e il papà di Summer e Blue. Oltre a loro, anche Mario Sgueglia (Maurizio), nei panni del papà di Ale, Giuseppe Giacobazzi (Loris), in quelli del papà di Edo, e Marina Massironi (Wanda), che interpreta la sua compagna.

Questa stagione finale si compone di 8 episodi ed è diretta da Francesco Lagi, Marta Savina e Alessandro Tonda, scritta da Enrico Audenino, Luca Giordano, Francesco Lagi e Vanessa Picciarelli. La serie tv, realizzata anche grazie al sostegno della Emilia-Romagna Film Commission è tratta dall’opera letteraria “Tre Metri Sopra il Cielo” di Federico Moccia.

Un’altra estate è finalmente arrivata sulla Riviera Romagnola: Summer sembra pronta a vivere la stagione estiva con la spensieratezza che non ha mai avuto, Dario riceve una proposta che non può lasciarsi scappare, Sofia ritorna con la paura di essere ormai un’estranea per i suoi amici e Ale è in preda a profondi sensi di colpa.

In questi nuovi episodi, Summer, Ale, Dario, Sofia, Edo e Blue faranno un ulteriore passo in avanti verso la scoperta di se stessi, dei propri sogni e aspirazioni. La loro amicizia e l’arrivo di nuove persone all’interno del gruppo li porteranno a capire qualcosa di importante di sé e del proprio futuro. E in questo loro percorso di crescita, oltre a un più̀ ampio vocabolario emotivo, apprenderanno che – a volte – volere davvero bene a qualcuno può anche significare il dover rinunciare a qualcosa di sé.

Le nuove avventure di Summer, Ale, Sofia, Edo e Dario saranno scandite dalle note di “Scossa di Sangiovanni, il nuovo brano inedito del cantautore vicentino, in anteprima nel trailer e in uscita prossimamente per Sugarmusic. L’artista, che dopo la sua partecipazione a Sanremo 2022 continua a dare voce alla sua generazione, al desiderio di amore e spensieratezza, sarà anche presente nella serie tv nei panni di se stesso.

Si conferma inoltre l’originale stile musicale di “Summertime”, che anche in questa stagione finale mescola indimenticabili successi come “Nessuno mi può giudicare” di Caterina Caselli, “Pedro” di Raffaella Carrà e “Luglio” di Riccardo Del Turco con alcuni tra i più amati artisti del panorama musicale italiano contemporaneo come Blanco, Madame, Achille Lauro, Franco126, Psicologi, Tananai, Bartolini e Ariete, presente anche nella colonna sonora della seconda stagione.

PERSONAGGI

SUMMER (Coco Rebecca Edogamhe)

Dopo le scottature degli ultimi anni, quest’estate Summer è single e felice di esserlo. Paradossalmente è l’unica ad essere rimasta a Cesenatico del vecchio gruppo di amici. Proprio lei, che da sempre desiderava lasciarsi quel mondo alle spalle.

Eppure, senza Edo e Sofia, Summy ha ora cominciato a vedere Cesenatico con uno sguardo nuovo, sembra avere più spensieratezza e vitalità. Come se non bastasse, una nuova e inaspettata passione le permetterà di capire se stessa e fare nuovi e importanti incontri… 

ALE (Ludovico Tersigni)

Dopo l’incidente di Lola, Ale ha chiuso con le corse.

Il dolore e il senso di colpa che lo perseguitano per aver portato Lola fino a quel terribile incidente lo ossessionano.  Sarà difficile per lui vedere gli altri andare avanti, ma sarà ancora più difficile perdonare se stesso. Ci proverà, spinto da un sentimento rigenerato e indistruttibile che lo lega a qualcuno che conosce bene. 

DARIO (Andrea Lattanzi)

Dario sembra aver accettato e vinto la sfida di diventare adulto. Ora è padre assennato del piccolo Davide e compagno fedele di Rita. Quest’estate riesce anche a smettere con il delivery di pizze e a trovare un lavoro nuovo e stimolante al Sàian – un beach club di Cesenatico. Ed è proprio qui che Dario troverà una sfida da vincere, che gli cambierà l’estate e la vita stessa. 

EDO (Giovanni Maini)

Dopo aver vissuto un anno fuori e avere dato tutti gli esami, la vita di Edo sembra andare a gonfie vele. Qualche giorno a Cesenatico, poi si trasferirà con Giulia ad Amburgo. Ma dietro l’apparente perfezione, Edo cela un grande segreto, che potrebbe compromettere per sempre il suo rapporto di fiducia con il padre e la sua relazione con Giulia. 

SOFIA (Amanda Campana)

Quest’inverno Sofia si è convinta di aver trovato finalmente la sua strada nella fotografia. Milano l’ha rapita, ma l’ha anche allontanata dal suo vecchio mondo, soprattutto da Summer. Il suo ritorno per l’estate a Cesenatico, quindi, ha un sapore trepidante e nostalgico. Sarà una nuova e cruciale conoscenza a spingerla a interrogarsi sull’affetto che la lega ai suoi amici di sempre. 

BLUE (Alicia Ann Edogamhe)

Blue è ormai adolescente, in un periodo complicato, in grande conflitto con sé stessa, con la famiglia e con Alfredino. Ogni domanda e richiesta degli altri diventa per Blue occasione e motivo di scontro e ribellione. Come tutti gli adolescenti, lei dovrà farsi male e fare male per arrivare a comprendere cosa le fa davvero battere il cuore, anche grazie a una nuova amica.

RITA (Lucrezia Guidone)

Rita ci crede davvero, ora, che Dario non è come tutti gli altri uomini che ha conosciuto. Lui è attento e affidabile e i due vivono ormai come una famiglia a tutti gli effetti. Ma è proprio il giorno del loro primo anniversario che qualcosa di imprevisto accade, cambiando rotta alla sua vita e, forse, ai suoi sentimenti. 

LUCA (Cristiano Caccamo)

Luca è un chitarrista e sarà il primo ad esibirsi al Sàian, il beach club dove Dario lavora quest’estate.  Luca è affascinante, pieno di energia, ma soprattutto sicuro di sé e del fatto che la musica sia una ragione di vita. È per la musica che Luca ha cambiato la sua vita, anni fa, buttandosi alle spalle il passato. Ed è con la musica che Luca, oggi, fa breccia nel cuore dei nostri protagonisti.

STEFANO (Stefano Rossi Giordani)

Proprietario del Sàian, il locale dove lavora Dario, è un surfista e windsurfista, che passa il tempo a girare il mondo non appena la bella stagione finisce. Stefano è un vecchio amico di Rita, che non vede da molto tempo e che torna ad affacciarsi nella sua vita quando Dario entra nella sua

FEDERICA (Emilia Scarpati Fanetti)

Federica è una fotografa di fama nazionale. Ha la sicurezza e il fascino di chi ha girato il mondo e di chi è riuscito a fare della sua passione un lavoro. Fa da mentore a Sofia. Capire Federica e i suoi desideri sembra molto meno semplice di quello che sembra.

VIVIANA (Ludovica Ciaschetti)

Obbligata dai genitori a frequentare il centro di recupero e salvataggio tartarughe per recuperare crediti scolastici, Viviana diventerà la nuova amica di Blue, e di conseguenza di Alfredino. Spontanea, simpatica e senza freni, è la sola con cui Blue riesce ad essere serena. 

NOTE DI PRODUZIONE

La terza stagione di “Summertime” è stata forse la più sfidante delle tre. Essendo la stagione conclusiva della serie, il desiderio di Cattleya è stato quello di chiudere il percorso narrativo dei personaggi regalando un finale all’altezza delle aspettative del pubblico, che ha amato le storie di questi ragazzi e li ha visti crescere.

Dal punto di vista creativo, era fondamentale trovare nuovi spunti di racconto che aprissero a nuovi sviluppi senza perdere di vista quello che è stato il comune denominatore della serie: l’amore e la crescita di una generazione. Da una parte abbiamo aperto a nuovi conflitti, inserendo anche nuovi personaggi, dall’altra, abbiamo tentato di chiudere le vicende dei protagonisti e il cerchio della nostra storia.

Da un punto di vista produttivo, dopo aver rilanciato l’anno scorso mettendo in scena il mondo delle moto e delle gare, quest’anno abbiamo puntato su un’arena che da tempo accarezzavamo e che, di fatto, racconta concretamente uno degli aspetti che più hanno caratterizzato questa serie: la musica.

È così che è nato il Sàian, un locale sulla spiaggia che, da semplice lido, Dario trasforma in un beach club, dove organizzare concerti e realizzare il sogno di gestire un locale di tendenza della riviera.

La missione era rendere questo locale il centro nevralgico attorno al quale far gravitare tutti i personaggi della serie, nonché il simbolo di questa stagione. Si è trattato di un lavoro che ha coinvolto tutti i reparti (produzione, scenografia, fotografia) che hanno collaborato come un unico corpo per dare un’identità forte e precisa al Sàian. Pensiamo che rappresentare una realtà come il Sàian sia un modo più che simbolico di rappresentare la Romagna, che da sempre è conosciuta per i locali e la sua musica. 

Naturalmente la sfida creativa ha riguardato anche la necessità di rendere credibile questo mondo musicale: le sceneggiature, infatti, raccontano alcuni protagonisti alle prese con melodie e testi da scrivere, creando canzoni inedite. Per questo la colonna sonora, che quest’anno è curata da Pietro Paroletti, in arte Golden Years, rimane un punto fermo della serie, arricchendosi di pezzi nuovi, composti originalmente per la serie. Non mancano ovviamente collaborazioni importanti, come quella con sangiovanni e Psicologi.

Infine, non da ultimo, ci piace sottolineare come quest’anno la Riviera Romagnola sia sempre protagonista della serie, ma abbracci anche un contesto più cittadino, in particolare Ravenna. Città moderna, fatta di industria e arte, di storia e avanguardia, ci ha permesso di esplorare un territorio urbano, diverso e più adulto. Qui, infatti, ci siamo addentrati nel mondo della fotografia, della mondanità e degli aperitivi cittadini, pur sempre rimanendo fedeli allo stile e al tono che contraddistinguono “Summertime”. 

Il cast si allarga e si arricchisce di attori talentuosi e carismatici come Cristiano Caccamo, Stefano Rossi Giordani, Emilia Scarpati Fanetti e Ludovica Ciaschetti. La ricerca più faticosa è stata quella del personaggio di Luca, dato che cercavamo un attore che non solo sapesse suonare e cantare, ma che portasse anche un’energia dirompente al racconto e nello stesso tempo restituisse anche una certa fragilità al personaggio. Dopo decine e decine di provini è arrivato Caccamo: con un giro di chitarra e un’improvvisazione con Coco, abbiamo trovato il nostro Luca e la voce dei Foster Wallace.

NOTE SULLA MUSICA a cura di PIETRO PAROLETTI (GOLDEN YEARS)

Per la realizzazione delle musiche della terza stagione di “Summertime” ho cercato da subito di inquadrare un sound che potesse essere caratteristico e distintivo della serie nel corso degli episodi, pur attraversando i diversi momenti emotivi dei personaggi.

Allo stesso tempo, c’era la necessità di mantenere un filo conduttore con le musiche delle prime due stagioni, composte da Giorgio Poi, che è stata la prima persona con cui ho parlato prima di iniziare a lavorare e che ringrazio per i consigli e il sostegno.

Per prima cosa, dopo un confronto con i registi e la produzione, ho cercato di scrivere una decina di temi che potessero diventare ricorrenti nel corso della serie e che, in alcuni casi, potessero diventare i temi caratteristici di alcuni personaggi (penso ad esempio al tema di Blue, che nel corso della stagione capirà cosa significa crescere e affrontare i cambiamenti).

Dal punto di vista sonoro, ho cercato di lavorare con strumenti che restituissero l’ambientazione estiva della serie, come chitarre acustiche e percussioni (queste ultime suonate da Francesco Aprili), mentre per i temi melodici mi sono affidato a strumenti meno tradizionali, come in alcuni casi la mia voce campionata e trattata, o a sovrapposizioni di suoni di synth programmati ad hoc.

Il tema più ricorrente è Plastic Love, brano che da subito ci è sembrato adatto a descrivere i momenti più emotivi e romantici, un brano agrodolce e dal sound vagamente retrò, che nel corso delle puntate compare in varie vesti di arrangiamento e che chiude la serie nei titoli di coda dell’ultimo episodio.

CURIOSITÀ DAL SET

  • Sono state effettuate delle riprese action coinvolgendo l’FMI (Federazione Motociclistica Italiana), 3 team e 8 piloti professionisti.
  • Le riprese sono durate 83 giorni, suddivisi in 3 blocchi di riprese con 3 registi.
  • Abbiamo girato in oltre 50 diverse location, tutte in Emilia Romagna.
  • Sono stati oltre 2000 i lavoratori coinvolti, di cui quasi 1600 comparse

La Redazione