“Space Force”: Netflix cancella la serie creata da Steve Carell e Greg Daniels dopo due stagioni

“Space Force”: Netflix cancella la serie creata da Steve Carell e Greg Daniels dopo due stagioni

Nonostante alcuni cambiamenti apportati alla produzione nella seconda stagione, approdata su Netflix lo scorso 18 febbraio, il colosso dello streaming, come riportato da Deadline, ha deciso di cancellare “Space Force”, la serie originale creata da Steve Carell e Greg Daniels.

Ispirata alla reale proposta dell’ex presidente Trump che ha condotto alla formazione del ramo dell’esercito statunitense specializzato in azioni spaziali, con il compito, in particolare, di monitorare i satelliti in navigazione e comunicazione che ruotano attorno alla Terra, lo show, non ha riscosso un grande successo. Appartenente al filone workplace comedy si trattava di una commedia ambientata sul posto di lavoro, dove la posta in gioco è incredibilmente alta e le ambizioni lo sono ancora di più.

Al centro della scena il generale Mark R. Naird, un pilota pluridecorato che sogna di comandare l’aeronautica militare, e la cui vita verrà stravolta nel momento in cui gli viene chiesto di prendere le redini della nuova sesta branca delle forze armate americane: la Space Force. Scettico ma determinato, Mark si trasferisce con la famiglia in una base remota del Colorado dove, insieme a un eterogeneo gruppo di scienziati e “Spacemen”, cerca di riportare rapidamente astronauti americani sulla Luna e conseguire il dominio totale dello spazio, come richiesto dalla Casa Bianca.

La seconda stagione, come la prima, è stata prodotta esecutivamente da Carell e Greg Daniels assieme a: Howard Klein, di 3Arts, e Norm Hiscock, il quale ha coperto tra l’altro anche il ruolo di showrunner con Daniels. Il cast includeva i nomi di: Steve Carell, John Malkovich, Diana Silvers, Tawny Newsome, Ben Schwartz, Lisa Kudrow, Jimmy O. Yang, Noah Emmerich, Alex Sparrow Don Lake. 

© Riproduzione Riservata