“Spider – Man: Across the Spider – Verse”: svelato il titolo della seconda parte

“Spider – Man: Across the Spider – Verse”: svelato il titolo della seconda parte

I produttori di “Spider – Man: Un Nuovo Universo”, Phil Lord e Christopher Miller sono saliti sul palco del CinemaCon, attualmente in corso a Las Vegas, ed hanno presentato in esclusiva i primi 15 minuti del nuovo “Spider – Man: Across the Spider – Verse”.

Lord e Miller, introdotti dal presidente della Sony Pictures Tom Rothman, il quale ha definito il franchise come “singolarmente innovativo”, hanno confermato che si tratta di un progetto ancora più grande del precedente con al centro una storia ancora più importante su Miles, e che ovviamente sono entusiasti di poter raccontare, dopo di ché ne hanno svelato il titolo ufficiale.

Inizialmente conosciuto come “Part II”, il sequel, che sarà ambientato in ben 6 universi e vedrà ben 240 personaggi, a differenza del primo che ne aveva 40, si intitolerà infatti: “Spider-Man: Beyond the Spider-Verse”, e debutterà sul grande schermo il 29 marzo del 2024.

Il nuovo capitolo avrà inizio su Terra – 65, con Gwen Stacy alias Spider – Woman, dalla voce di Hailee Steinfeld, che scopre mentre a casa che Adrian Toomes, l’Avvoltoio, sta devastando il Guggenheim Museum di Manhattan. Gwen decide di intervenire e nel momento in cui si trova nelle mani del nemico dice: “Questo è il modo più stupido di morire”. Fortunatamente, viene salvata da Miguel Ohara, lo Spider – Man 2099/Oscar Isaac, apparso attraverso un portale, e che la rimprovera poiché ha lasciato un passaggio grande abbastanza per permettere a tipi come lui (Avvoltoio) di accedere nella dimensione sbagliata.

Spider – Man 2099 chiama i rinforzi, ed ecco che Jessica Drew/Issa Rae, dai capelli afro e incinta di 5 mesi, si fa largo con una moto all’interno del Guggenheim, con lo scontro che si sposta all’esterno e Avvoltoio che abbatte un elicottero.

Gewn crea velocemente una ragnatela impedendo all’elicottero di schiantarsi, salvando i piloti e intrappolando il villain. Ma non è ancora finita. Quest’ultima viene affrontata dal poliziotto George Stacy, suo padre, il quale ignora che Spider – Woman sia in realtà sua figlia, e le punta addosso la pistola per arrestarla accusandola dell’omicidio di Peter Parker. Gwen a quel punto rivela la propria identità al genitore che affranto le chiede da quanto gli nasconde la verità, a quel punto interviene Spider – Man 2099 che rinchiude l’uomo in una sorta di prigione elettrica, apre un portale e assieme a lei e Jessica Drew lo attraversa.

Nel frattempo, su Terra 1610, Miles Morales sta ancora lottando con la puntualità, e mentre cerca di combattere alcuni cattivi è in ritardo per una sessione di consulenza al college, e i suoi genitori, (doppiati da Luna Lauren Velez e Brian Tyree Henry), stanno inventando delle scuse con il suo problematico consulente (Rachel Dratch).

Il compagno di stanza di Miles lo aiuta a togliersi il costume di Spidey per andare alla riunione, che si rivela essere sui suoi voti. Sta andando abbastanza bene, ma la B in spagnolo delude molto sua madre, che è madrelingua. Il consulente scolastico suggerisce a Miles di frequentare la Columbia University, perché hanno un ottimo programma di fisica quantistica. Suggerimento che entusiasma Miles, sapendo che i suoi studi potrebbero aiutarlo nelle altre dimensioni. Tuttavia sua mamma pensa che Manhattan sia troppo lontana dalla loro nativa Brooklyn. Ecco però che Miles viene avvertito dal suo senso di ragno nel momento in cui suo padre riceve una chiamata dalla polizia su un supercattivo. A doppiare il protagonista sarà ancora una volta Shameik Moore.

FONTE VARIETY