SKY presenta “DANTE. Fuga dagli inferi”, dal 16 aprile con la voce narrante di Toni Servillo su SKY ARTE

SKY presenta “DANTE. Fuga dagli inferi”, dal 16 aprile con la voce narrante di Toni Servillo su SKY ARTE

La vita di Dante Alighieri e in particolare, i vent’anni di esilio, la “fuga” da Firenze, la condanna a morte, le continue peregrinazioni ma anche la scrittura di una delle opere più famose al mondo, la Divina Commedia, saranno raccontati dal 16 aprile alle 21.15 su Sky arte e disponibile anche on demand e in streaming su NOW, in “Dante, fuga dagli inferi”, un docu-film Sky Original che vede il prestigioso contributo di Toni Servillo, che dà la voce a Dante Alighieri interpretando magistralmente i versi della Divina Commedia.

Con l’aiuto di esperti e intervistati d’eccezione come Nicola Lagioia, Alberto Casadei, Laura Pasquini, Sebastiana Nobili, Alma Poloni, Giuseppe Indizio, Francesco Santiil Conte Sperello di Serego Alighieri, il docu-film ricostruisce il percorso fisico di Dante per l’Italia del ‘300 e quello mentale che ispira i canti della Commedia, in una sorta di “making of” dell’opera. Il tutto raccontato tramite un punto di vista inedito, quello di Antonia, l’unica estraniata figlia di Dante – interpretata dalla giovane Federica Baù e con la voce di Chiara Gioncardi – una bambina cresciuta a Firenze, priva del padre, che conoscerà solo sul punto di morte a Ravenna, dove l’attende non solo l’incontro del genitore ma anche quello con la sua opera appena conclusa e che si interroga su quali opere, paesaggi e visioni hanno influenzato il racconto di suo padre.

Protagonista del racconto è Dante Alighieri, l’esule che per vent’anni cerca disperatamente di tornare nella sua città, Firenze. L’uomo che, durante l’esilio, vive stati d’animo diversi – rabbia, rifiuto, pentimento, amore, speranza, rassegnazione, accettazione e resa – a seconda dei luoghi e delle situazioni storiche in cui si trova a vivere. Il docu-film propone un’indagine su tutti gli aspetti – storici, emotivi, psicologici e spirituali – che lo hanno portato alla scrittura di una delle più importanti opere letterarie dell’umanità.

“Dante, fuga dagli inferi” è un docu–film che non racconta il solito Dante che si studia a scuola, quanto il Dante intimo, il Dante uomo del suo tempo, il Dante incapace di dire una parola per sua moglie e sui suoi cinque figli ma in grado di scrivere intere opere per una donna con cui non ha mai avuto una relazione” – afferma il regista Sebastiano Facco“L’intenzione è quella di avvicinare anche i “profani” all’opera e alla vita del poeta; un racconto più suggestivo che didascalico, che cerca di superare le “versioni ufficiali” con approfondimenti poco toccati dalla vulgata comune. L’obiettivo è quello di rivalutare la figura di Dante e riscoprire il significato di un capolavoro che non conosce i limiti del tempo. È la storia di un uomo e della sua opera. Un’opera – la Divina Commedia – al tempo stesso metafora della vita di Dante e della stessa esistenza umana, scritta per vendetta e rivalsa e destinata a rimanere nella Storia”. 

“Dante. Fuga dagli Inferi” è un docu-film Sky Original realizzato da Indigo Stories, scritto da Davide Savelli e Matteo Bozzi con la collaborazione di Sebastiano Facco, diretto da Sebastiano Facco.

“DANTE. FUGA DAGLI INFERI” dal 16 aprile alle 21.15 su Sky Arte, disponibile on demand e in streaming su NOW.

La Redazione