“Killing Old People Club”: il regista di “Squid Game” sta sviluppando un film ancora più violento

“Killing Old People Club”: il regista di “Squid Game” sta sviluppando un film ancora più violento

Il regista di “Squid Game” Hwang Dong-hyuk, come riportato da Variety, sta sviluppando un nuovo progetto ispirato al romanzo di Umberto Eco.

Intitolato “Killing Old People Club” e dal titolo di lavorazione “K.O. Club”, a tal proposito il cineasta nel corso di un’intervista al MipTV, rilasciata assieme al produttore Jun Young Jang, della February Films, ha svelato inoltre di aver già scritto 25 pagine e ha definito il progetto “un altro film controverso”, aggiungendo che sarà più violento di ‘Squid Game’ e che quando uscirà molto probabilmente dovrà nascondersi dagli anziani.

Per quanto riguarda la seconda stagione di “Squid Game” invece, Dong – hyuk ha affermato che tornerà in Corea del Sud per scrivere i nuovi episodi, il cui debutto su Netflix è previsto per il 2024. Ma non è tutto, dal momento che durante gli AFI Awards Luncheon Dong – hyuk ha incontrato Steven Spielberg, il quale elogiando lo show ha confessato di averlo visto in 3 giorni e di volergli rubare il cervello. Il cineasta coreano a tal proposito ha detto: “È stato il più grande complimento che abbia mai ricevuto in vita mia perché è il mio eroe del cinema. Sono cresciuto guardando i suoi film.”

La serie racconta la storia di un misterioso invito che vede 456 partecipanti, tutti in gravi situazioni finanziarie, rinchiusi in un luogo segreto e costretti a giocare a una serie di tradizionali giochi per bambini coreani, come Red Light, Green Light e il tiro alla fune. Un gioco al massacro che permetterà a chi rimane in vita di vincere 45,6 miliardi di won ($ 38 milioni).

FONTE VARIETY