Festa del Cinema di Roma: Paola Malanga è la nuova Direttrice Artistica

Festa del Cinema di Roma: Paola Malanga è la nuova Direttrice Artistica

Paola Malanga è la nuova Direttrice Artistica della Festa del Cinema di Roma. L’ha nominata oggi, martedì 29 marzo 2022, il Consiglio di Amministrazione della Fondazione Cinema per Roma presieduto da Gian Luca Farinelli (in rappresentanza di Roma Capitale) e composto da Valerio Toniolo (Camera di Commercio di Roma), Laura Delli Colli (Regione Lazio), Daniele Pitteri (Fondazione Musica per Roma) e Nicola Maccanico (Cinecittà S.p.A. in rappresentanza del Ministero della Cultura).

Giornalista e critica cinematografica, tra i fondatori della rivista Duel e tra i principali collaboratori di Paolo Mereghetti per il Dizionario dei Film, autrice di celebri saggi su alcuni grandi autori del cinema mondiale e vicedirettrice di Rai Cinema, Paola Malanga sarà Direttrice Artistica della Festa del Cinema per il triennio 2022-2024.

“È per me un grande onore ricevere quest’incarico, prestigioso e inaspettato, da Gian Luca Farinelli, neo Presidente della Fondazione Cinema per Roma, che ringrazio, insieme ai membri del Consiglio di Amministrazione, per la fiducia e il coraggio di una scelta inedita” – dichiara Paola Malanga“Accolgo questa sfida importante con l’entusiasmo e l’amore per il cinema che da oltre trent’anni caratterizzano il mio lavoro, nella consapevolezza del momento storico che il settore cinematografico e la città di Roma stanno attraversando per costruire un futuro al passo coi tempi. Ci aspettano ora mesi di lavoro intenso, sicuramente appassionante, il cui baricentro sarà il cinema in tutte le sue sfumature, in una delle poche città al mondo protagoniste della storia del cinema”.

Milanese, classe 1966, attualmente è Vice Direttore di RaiCinema, Responsabile dell’Area Prodotto (Produzione cinema, Acquisizioni cinema e tv, Prodotto estero per la distribuzione), a diretto riporto dell’Amministratore Delegato.

Di formazione umanistica, si è specializzata in ambito cinematografico attraverso attività giornalistiche, editoriali e di collaborazione ai festival di cinema più importanti prima di approdare a Rai Cinema, nel 2000, in qualità di dirigente esperta di prodotto.

Nel 1993, insieme a Gianni Canova, è stata tra i fondatori di Duel, rivista di cinema e televisione, dal 1992 al 2000 ha collaborato stabilmente al Dizionario dei Film di Paolo Mereghetti e dal 1996 al 2000 a Ciak sotto la direzione di Piera Detassis; nel 1996 ha pubblicato Tutto il cinema di Truffaut (Baldini e Castoldi), riedito nel febbraio 2022 come Il cinema di Truffaut in occasione dei 90 anni del regista, e nel 1998 Marco Bellocchio. Catalogo ragionato (edizioni Olivares) per la prima retrospettiva mondiale dedicata all’autore tenutasi al Festival di Locarno sotto la direzione di Marco Muller.

Nel 1999 ha fatto parte della giuria del Festival Internazionale del Cinema di Cannes, presieduta da Michel Piccoli, per l’assegnazione della Caméra d’or alla migliore opera prima.

Dal 2000 al 2013 ha lavorato a Rai Cinema come responsabile di Valutazione Prodotto Acquisti Free Tv, Acquisizioni Full Rights e responsabile di Documentari e Innovazione Prodotto.

Dal 2007 al 2011 ha fatto parte del Consiglio di Amministrazione di 01 Distribution.

Dal 2013 al 2015 è stata Vice Direttore di Rai5 in occasione del restyling culturale del canale.

Nel 2015 è tornata a Rai Cinema in qualità di Vice Direttore, Responsabile dell’Area Prodotto che comprende Produzioni e Acquisizioni.

Nel 2016 ha partecipato per RAI al Tavolo Tecnico sui Documentari, sezione Industria Creativa, in occasione della Consultazione sul Servizio Pubblico Radio-Tv per la nuova concessione, organizzata dal Ministero per lo Sviluppo Economico.

Esperta di storytelling nelle sue varie declinazioni editoriali, capace di dialogare efficacemente con autori e produttori italiani e incisiva nell’individuare nuovi talenti, profonda conoscitrice dei mercati nazionali e internazionali e abile nel condurre negoziazioni complesse, valente nell’organizzare e coordinare armoniosamente il lavoro di squadra in settori diversi, coinvolgendo e motivando i collaboratori al raggiungimento degli obiettivi, nel corso di oltre vent’anni di esperienza dirigenziale presso Rai Cinema e Rai ha ampliato e perfezionato le proprie competenze sia di prodotto che manageriali, affrontando le sfide strategiche dei mutati scenari culturali e di business con risultati agevolmente riscontrabili nel contesto professionale in cui opera

 “Paola Malanga straordinaria professionalità del cinema italiano e internazionale, lavoreremo insieme a un nuovo progetto di Festa del Cinema che duri tutto l’anno” – ha dichiarato il Presidente della Fondazione Cinema per Roma Gian Luca FarinelliSaluto con affetto e stima Paola Malanga come nuova Direttrice Artistica della Festa del Cinema di Roma: abbiamo portato alla guida di questo importante evento una delle più riconosciute e apprezzate professionalità del nostro cinema e una delle maggiori esperte delle dinamiche che regolano il cinema internazionale. Lavoreremo insieme a un nuovo progetto di Festa del Cinema che duri per tutto l’anno e che coinvolga, in maniera diffusa, l’intera Capitale e si espanda anche al territorio della Regione. Daremo spazio alle migliori espressioni della nostra cinematografia, l’intero comparto industriale sta vivendo in questo momento una fase di importante crescita; allo stesso tempo, procederemo in sinergia con i maggiori festival del mondo, mantenendo comunque un’espressione di originalità e una linea che renda la Festa del Cinema un appuntamento unico a livello nazionale e internazionale. Sarà una manifestazione in grado di mostrare le numerose anime del cinema contemporaneo, dai confini sempre più globali e sfumati, e raccontare un panorama artistico in cui le arti si contaminano costantemente, giocando ruoli sempre più sorprendenti”. 

Il benvenuto del cinema italiano 

“Le mie congratulazioni per questa importante nomina. Conosco Paola da più di trent’anni e non posso non ricordare quanto sia stato importante per me sentirla sempre vicina e partecipe in tutti i miei film. È una persona speciale, piena di talento, carisma e personalità. Auguri Paola!” – Gianfranco Rosi

“Sono veramente felice di questa notizia, mi sembra una festa della Festa. Paola sarà una direttrice piena di fantasia. È un’incredibile professionista, una persona straordinaria di grande cultura e di grande sensibilità artistica. In più è una donna e questo può dare una grande ricchezza alla manifestazione. Sono sicura che continuerà il bel lavoro che è stato fatto alla Festa del Cinema: spero sia sempre meglio e sempre di più una Festa” – Alice Rohrwacher –

“Sono contento che Paola sia stata nominata direttrice della Festa: la stimo, ne sono amico e questo mi onora, è una donna estremamente competente, intelligente ed entusiasta. Tutte prerogative necessarie per dirigere un evento di questa importanza. Naturalmente, io sono uno “spettatore”, Antonio Monda ha fatto un ottimo lavoro, gli avvicendamenti sono naturali in democrazia, non entro nel merito ma penso sia una direttrice che può fare molto bene” – Marco Bellocchio –

“Visto l’ottimo risultato del lavoro fatto in diversi anni in produzione, sono felice di poter vedere come Paola Malanga riuscirà a sviluppare un nuovo approdo per il cinema d’autore e non solo. Il mio augurio è che riesca ad esprimersi al meglio vista la sua incredibile conoscenza sul cinema. Forza futuro ne abbiamo bisogno!” – Alberto Fasulo

“Sono contento e mi congratulo per la tua nomina alla guida della Festa del Cinema” Edoardo Winspeare

“Che bella notizia! In bocca al lupo per questa grande e meritata avventura” Roberta Torre

 “So che farai un grandissimo lavoro, come sempre, e sappi che noi siamo sempre con te!”Michelangelo Frammartino

“Congratulazioni Paola, sono sicuro che il tuo amore per il cinema si esprimerà anche in questa tua nuova avventura! Paola Malanga è stata sempre un’ottima interlocutrice, e lo è stata anche per i registi più estremi, persona autorevole a cui sono grato, per i nostri film e per il suo coraggio, per il suo sguardo sulle cose di tutti i giorni e per vedere sempre dove pochi sanno vedere” Pietro Marcello

“Auguri a Paola Malanga per questo nuovo impegno in cui porterà il suo amore e passione per il cinema e la capacità di comprenderne ogni possibile futuro”Donatella Palermo

La Redazione