L’amore da Oscar: le Featurette con le immagini in esclusiva di “Cyrano” e “Licorice Pizza”

L’amore da Oscar: le Featurette con le immagini in esclusiva di “Cyrano” e “Licorice Pizza”

Che succede quando due persone non possono fare a meno di stare insieme? Lo raccontano in maniera così differente quanto straordinaria “Cyrano” e “Licorice Pizza”, tra le pellicole più attese di quest’anno, al cinema tra pochissime settimane distribuite da Eagle Pictures.

Totale, immortale, poetico e straziante è l’amore raccontato in “Cyrano”, dal 3 marzo in sala diretto da Joe Wright (“L’ora più buia”, “Anna Karenina”, “Orgoglio e Pregiudizio”). Un amore per cui è necessario vivere, per cui vale la pena morire così egregiamente espresso cinematograficamente da Peter Dinklage, Haley Bennett e Kelvin Harrison Jr.; un film che trae ispirazione dal celebre testo teatrale di Edmond Rostand e girato in Italia, a Noto. Italiano è anche il costume designer Massimo Cantini Parrini che con Jacqueline Durann, si è guadagnato la nomination ai prossimi Oscar nella categoria Miglior Costumi.

“Spero che il pubblico esca dal cinema con un rinnovato senso di amore e bellezza” – ha detto Wright che sin dai suoi esordi ha ammesso di aver sempre amato il dramma, per lui – “un tentativo di connettersi con gli altri e allo stesso tempo un’espressione della difficoltà nel farlo. Anche per questo “Cyrano doveva essere fatto. Tutti e tre i personaggi centrali del film tentano una connessione e non ci riescono. Tutti e tre sono innamorati ma non si sentono degni dell’amore che cercano. Il loro senso di sé li ostacola. Eppure, il tentativo è tutto”.

Giovane, imprevedibile, incosciente, inevitabile è la storia d’amore narrata in “Licorice Pizza”, l’omaggio ad Hollywood che Paul Thomas Anderson ha deciso di portare al cinema dopo i successi di pubblico e critica ottenuti con “Il filo nascosto”, “The Master”, “Il Petroliere”, “Ubriaco d’amore” e “Magnolia”. Candidato agli Oscar 2022 nelle categorie Miglior Film, Miglior Regista e Miglior Sceneggiatura OriginaleLicorice Pizza” è a detta del regista Premio Oscar Paolo Sorrentino il film più bello dell’anno: lo trovo nella sua apparente convenzionalità un capolavoro complicato da fare, difficile raggiungere quel tasso di leggerezza ed emozione. Eviterei di parlare di tutti gli altri, lui gioca in un altro campionato”. Questo coming of age, al cinema dal 17 marzo, è ambientato nella California degli anni ’70 ed è una delicata espressione di un tempo mai dimenticato, un inno contagioso alla libertà, un amore da brivido, attraente e al tempo stesso razionale.

La Redazione