“Mare Fuori”: ascolti record con 30 milioni di visualizzazioni su Raiplay

“Mare Fuori”: ascolti record con 30 milioni di visualizzazioni su Raiplay

“Mare Fuori” (prima e seconda stagione), la serie co-prodotta da Rai Fiction e Picomedia, conquista il pubblico on-demand di Raiplay raggiungendo a due mesi dalla messa in onda, 30 milioni di visualizzazioni (legitimate stream), con un monte orario complessivo ad oggi di oltre 11 milioni di ore viste (TTS – Total Time Spent – Totale Tempo Speso). Beta Film ne gestisce la distribuzione internazionale.

La serie, arrivata alla sua seconda stagione, racconta le vicende di un gruppo di giovani detenuti nel carcere minorile di Napoli.

La seconda stagione, andata in onda in prima serata su Rai 2 da novembre 2021 per 6 settimane, aveva già fatto registrare ascolti record per la rete con la fruizione lineare, superando la media d’ascolto con punte dell’11%. La contemporanea fruizione sulla piattaforma OTT di Raiplay ha permesso a un target di under 45, che ormai sta scomparendo dalla televisione in chiaro, di poter fruire della visione della serie sulla piattaforma.

“E’ la conferma che la televisione lineare e le OTT possono essere complementari – dichiara Roberto Sessa, produttore della serie – “E’ una grande notizia per il mercato, è l’evidenza che i giovani ormai non guardano più la televisione generalista, ma si ritrovano a fruire delle serie e dei programmi legati al loro mondo sulle piattaforme. I dati sono strepitosi: raggiungere 30 milioni di visualizzazioni solo in Italia e in soli 2 mesi è un numero record. Infatti, non solo siamo i più visti in assoluto in Italia, ma questo dato sta incuriosendo il mercato internazionale.”

Oliver Bachert, EVP International Sales & Acquisitions Beta Film dichiara: “Siamo più che contenti che MARE FUORI abbia ricevuto il successo del pubblico che la serie meritava. La combinazione di successo nei target compatibili sia della messa in onda lineare, sia nella richiesta straordinaria al livello on demand, ci sembra la “formula vincente” per continuare a creare contenuti di successo in Europa.”

La Redazione