“The Card Counter”: la sceneggiatura completa del film e i commenti del regista Paul Schrader

“The Card Counter”: la sceneggiatura completa del film e i commenti del regista Paul Schrader

Presentato in Concorso alla 78esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, “The Card Counter”, il film indipendente scritto e diretto da Paul Schrader, autore degli script di “Toro Scatenato” e “Taxi Driver” di Martin Scorsese, è approdato nelle sale cinematografiche italiane lo scorso 3 settembre 2021.

“Nel corso degli anni ho sviluppato il mio genere di film, in cui coinvolgo un uomo solo in una stanza che indossa una maschera, e la maschera è la sua occupazione” – aveva dichiarato Schrader“Prendo poi quel personaggio e lo affianco a un problema più grande, personale o sociale.”

Raccontato con l’intensità che è da sempre il marchio di fabbrica di Schrader, “THE CARD COUNTER – Il collezionista di carte”, vede come protagonista Oscar Isaac nel ruolo di William Tell, un ex militare che vive nell’ombra come giocatore d’azzardo di piccolo cabotaggio. La vita meticolosa di Tell viene scossa dall’incontro con Cirk (Tye Sheridan), un giovane in cerca di vendetta contro un nemico comune. Con il sostegno della misteriosa finanziatrice La Linda (Tiffany Haddish), Tell porta Cirk nel circuito dei casinò per condurlo su una nuova strada. Dei fantasmi del passato, però, non ci si libera così facilmente…

“E se qualcuno avesse fatto qualcosa per cui non può perdonarsi?” – aveva piegato Schrader in merito al personaggio interpretato da Isaac – “Anche se la società lo ha perdonato, lui invece non ha perdonato se stesso. Ha fatto una cosa terribile e ora vive in una specie di purgatorio. Mi sono chiesto cosa avesse potuto fare nella sua vita di tanto grave da non riuscire a superare i propri crimini. Anche i serial killer perdonano se stessi, ma se avesse fatto qualcosa che ha stigmatizzato il suo stesso paese? Ho creato così una professione per qualcuno che è in attesa, e che vive una sorta di non esistenza. Il gioco d’azzardo mi è sembrato l’ambiente perfetto dal momento che esiste questo limbo, viaggiando da un casinò all’altro, giocando a carte, aspettando che accada qualcosa” – ha poi concluso – “Il mio obiettivo è stato quello di creare una crepa nella mente dello spettatore, aprendo una spaccatura tra ciò che desiderano e si aspettano dai miei personaggi e ciò che provano dopo aver trascorso del tempo con loro. Il modo in cui effettuano tale adattamento dipende da loro, ma coinvolgere lo spettatore in questo tipo di conflitto è ciò che ogni artista cerca.”

Ma non è tutto poiché grazie a Deadline potete leggere la sceneggiatura completa del film.

CLICCANDO SUL TITOLO POTETE LEGGERE LA SCENEGGIATURA COMPLETA: “THE CARD COUNTER”

La produzione è stata curata da Braxton Pope, David Wulf e Lauren Mann, con Martin Scorsese, Williams Olsson, Rubern Islas, Lee Broda e Stanley Preschutti alla produzione esecutiva.

© Riproduzione Riservata