Addio a Sidney Poitier, il protagonista di “Indovina chi viene a cena” ci lascia all’età di 94 anni

Addio a Sidney Poitier, il protagonista di “Indovina chi viene a cena” ci lascia all’età di 94 anni

A pochi giorni dall’inizio di questo 2022, ci lascia un’altra grande icona del cinema hollywoodiana dell’Età dell’oro. Muore infatti all’età di 94 anni, Sidney Poitier, protagonista di pellicole quali “Indovina chi viene a cena?”, “La calda notte dell’ispettore Tibbs” e “Sulle tracce dell’assassino”, nonché primo afro americano a vincere l’Oscar, nel 1964, per il film “I gigli del campo”.

A confermare la scomparsa il Ministro degli Esteri delle Bahamas Fred Mitchell.

Originario delle Bahamas, nato a Miami nel 1927, Poitier, ricevette nel 2002 l’Oscar Onorario, e l’American Film Institute lo ha inserito al 22esimo posto tra le più grandi star del cinema.

Trasferitosi negli Stati Uniti a soli quindi anni assieme al fratello, entrò a far parte della compagnia teatrale American Negro Theater dopo essersi arruolato e congedato nella Seconda Guerra Mondiale. Debuttò sul grande schermo nel 1950 con “Uomo bianco, tu vivrai!”, e si fece notare nel 1955 in “Il seme della violenza”. Nel 1958 arrivò la prima nomina agli Oscar con “La parete di fango”, in cui recitò al fianco di Tony Curtis. Tra gli anni ’70 e ’90 diresse inoltre “Grazie per quel caldo dicembre”, “Nessuno ci può fermare” e “Papà è un fantasma”.

Nel corso della sua carriera ottenne dieci nomination ai Golden Globe, due agli Emmy, sei ai BAFTA, otto ai Laurel, e una ai SAG Awards.

© Riproduzione Riservata