Cinema: confermato l’obbligo della mascherina FFP2 e il divieto di consumare cibi e bevande

Cinema: confermato l’obbligo della mascherina FFP2 e il divieto di consumare cibi e bevande

Dopo i timori degli ultimi giorni, cinema e teatri possono finalmente tirare un sospiro di sollievo. Come riportato dall’ANSA infatti, le nuove norme discusse oggi, 23 dicembre in Cabina di Regia, ed approvate all’unanimità dal Consiglio dei Ministri per arginare il rapido diffondersi della variante Omicron, prevedono per cinema e teatri l’uso obbligatorio della mascherina FFP2, e non, come si era inizialmente ipotizzato, il tampone obbligatorio anche per i vaccinati e la riduzione della capienza in sala ora al 100%.

Non sarà inoltre più possibile consumare cibi e bevande all’interno di cinema e teatri, evitando così l’abbassamento momentaneo o la rimozione della mascherina. A tal proposito il Governo starebbe valutando la possibilità di calmierare i prezzi delle FFP2. Confermato anche il passaggio della validità del Green Pass da 9 a 6 mesi a partire dal 1 febbraio.

Il decreto entrerà in vigore dal 30 dicembre ed attualmente vede al vaglio la riduzione del tempo della terza dose da 5 a 4 mesi, dopo ovviamente il completamento del primo ciclo vaccinale di due dosi, e per il quale però si attende un approfondimento tecnico che coinvolgerebbe anche l’Aifa, e la conferma dell’estensione dell’obbligo della certificazione verde rafforzata, fino al 31 gennaio, oltre per l’appunto che per cinema e teatri, anche per gli eventi sportivi, palestre, piscine, centri termali e benessere, mezzi di trasporto, sale da bingo, ristoranti e servizio al banco, che sarebbero così riservati solo ai vaccinati o guariti da Covid 19.

La Redazione