“Oppheneimer”: Rami Malek, Florence Pugh e Benny Safdie nel cast del biopic di Christopher Nolan

“Oppheneimer”: Rami Malek, Florence Pugh e Benny Safdie nel cast del biopic di Christopher Nolan

Dopo la conferma di Cillian Murphy nel ruolo del protagonista, e l’annuncio dell’entrata nel cast di Emily Blunt, Matt Damon e Robert Downey Jr., il cast del biopic dedicato allo scienziato J. Robert Oppenheimer, ed incentrato sull’importanza del ruolo di quest’ultimo nello sviluppo della bomba atomica che avrebbe posto fine al secondo conflitto mondiale contro il Giappone ad unirsi al progetto, scritto e diretto da Christopher Nolan e targato Universal Pictures, sono anche niente meno che Rami Malek, Florence Pugh e Benny Safdie.

Prodotto da Nolan assieme a Emma Thomas e Charles Roven, il film, ispirato al libro “American Prometheus: The Triumph and Tragedy of J. Robert Oppenheimer” di Kai Bird e Martin J. Sherwin, vincitori del premio Pultizer, debutterà sul grande schermo il 21 luglio del 2023, sarà girato in IMAX con un budget di 100 milioni di dollari, e vedrà in particolare la Pugh interpretare Jean Tatlock, membro del Partito Comunista degli Stati Uniti la quale ha avuto una relazione con Oppenheimer, Safdie nel ruolo del fisico ungherese Edward Teller, coinvolto nel progetto Manhattan, e noto per essere il padre della bomba all’idrogeno, e Malek in quello di uno scienziato di cui al momento non è stato rivelato alcun dettaglio.

“I film di Christopher Nolan ed Emma Thomas hanno infranto i limiti di ciò che la narrazione cinematografica” – ha affermato il presidente dell’Universal Filmed Entertainment Group, Donna Langley“Siamo entusiasti di lavorare al loro fianco su questo progetto eccezionale e straordinario, e siamo grati per la loro passione condivisa e l’impegno nei confronti dell’esperienza cinematografica.”

Dietro la macchina da presa con Nolan alcuni suoi collaboratori di lunga data, ovvero: il direttore della fotografia Hoyte Van Hoytema (“Tenet, Dunkirk”, “Interstellar”), la montatrice Jennifer Lame (“Tenet”) e il compositore premio Oscar Ludwig Göransson (“Tenet”).

FONTE DEADLINE