“Cowboy Bebop”: Netflix cancella la serie dopo la prima stagione

“Cowboy Bebop”: Netflix cancella la serie dopo la prima stagione

Presentato durante lo scorso evento globale Netflix TUDUM, l’atteso adattamento in live action del celebre anime giapponese anni ’90, di Shinichiro Watanabe, “Cowboy Bebop”, a meno di un mese dal debutto sulla piattaforma del colosso dello streaming del 19 novembre, non avrà una seconda stagione.

Il colosso dello streaming infatti, ha deciso di cancellare ufficialmente lo show a causa degli scarsi risultati ottenuti nonché dei commenti negativi del pubblico e della critica.

“COWBOY BEBOP” è un western spaziale ad alto contenuto d’azione con protagonisti tre cacciatori di taglie, alias “cowboy”, in fuga dal loro passato. Radicalmente diversi, Spike Spiegel (John Cho), Jet Black (Mustafa Shakir) e Faye Valentine (Daniella Pineda) formano una squadra agguerrita e sarcastica pronta a combattere i peggiori criminali del sistema solare, se il prezzo è giusto… ma che può solo farsi strada a calci e battute tra le tante risse prima che il passato finisca per fagocitarli tutti.

Produttori esecutivi André Nemec, Jeff Pinkner, Josh Appelbaum e Scott Rosenberg di Midnight Radio, Marty Adelstein e Becky Clements di Tomorrow Studios, Makoto Asanuma, Shin Sasaki e Masayuki Ozaki di Sunrise Inc., Tim Coddington, Tetsu Fujimura, Michael Katleman, Matthew Weinberg e Christopher Yost. André Nemec riveste anche il ruolo di showrunner. Il regista della serie anime originale Shinichirō Watanabe ricopre la funzione di consulente, mentre il compositore Yoko Kanno scende di nuovo in campo per musicare questo adattamento. Nella serie recitano anche Alex Hassell ed Elena Satine.

FONTE THR