“Encanto”: i registi e i produttori raccontano la magia della nuova animazione Walt Disney Animation Studios

“Encanto”: i registi e i produttori raccontano la magia della nuova animazione Walt Disney Animation Studios

Diretto da Jared Bush (co-regista di “Zootropolis”) e Byron Howard (“Zootropolis”, “Rapunzel – L’intreccio della torre”), co-diretto da Charise Castro Smith (sceneggiatrice di “The Death of Eva Sofia Valdez”), autrice anche della sceneggiatura, “Encanto”, il nuovo film targato Walt Disney Animation Studios, arriverà finalmente nelle sale italiane il prossimo 24 novembre, pronto a farci vivere l’emozionante storia della straordinaria famiglia Madrigal, che vive nascosta tra le montagne della Colombia, in una casa magica, in una città vivace, in un luogo meraviglioso e incantato chiamato per l’appunto Encanto.

Una magia quella che avvolge l’intero luogo che ha donato a ogni bambino della famiglia un potere unico. A tutti tranne che a Mirabel, la quale nel momento in cui scoprirà che la magia che circonda Encanto è in pericolo, si renderà conto che proprio lei, l’unica Madrigal ordinaria, rappresenta l’ultima speranza di salvezza per la sua famiglia, in grado di risanare tutte quelle incomprensioni che silenziosamente hanno minato i rapporti e l’unione familiare. L’unica e vera loro forza in grado di rendere speciale e magica ogni famiglia.

“Abbiamo iniziato a parlare di ‘Ecanto’ e dell’idea di voler raccontare la storia di una grande famiglia esattamente 5 anni” – svela il regista Byron Howard dando il via all’incontro stampa avvenuto in live streaming“Una volontà che includeva tanti personaggi e rappresentava qualcosa di diverso e raro per l’Animation considerando il fatto che al centro della storia ci sono sempre stati 2 o 3 personaggi e qui invece ce ne sono ben 12, tutte figure principali che vivono nella stessa casa e appartengono alla medesima famiglia. Eravamo veramente molto entusiasti di poter esplorare non solo la grandezza, bensì la complessività di una famiglia. Ci siamo confrontati molto con i nostri familiari, in modo da capire il nostro ruolo all’interno del nucleo e le aspettative che questo ha nei nostri confronti, come siamo visti dagli altri componenti, e come spesso le persone non vedono come siamo. E’ stata una sfida, un esplorazione in cui ci siamo tuffati e che abbiamo portato sullo schermo” – in merito al suo rapporto di lavoro con l’altro regista Bush e della collaborazione con il vincitore dell’Emmy, del Grammy e del Tony Award Lin Manuel Miranda, autore dei brani originali, Howard dice – “Amiamo lavorare insieme io e Jared, ci conosciamo da dieci anni. Quando l’ho incontrato per la prima volta ho sentito subito un legame con lui, lo considero il fratello che non ho mai avuto. Con Lin abbiamo parlato e stabilito che ogni canzone avrebbe dovuto rappresentare e far emergere la personalità di ciascun personaggio, differenziandosi in modo tale da esprimere un concetto ben preciso, proprio perchè ognuno di loro necessitava di un proprio spazio. Aspetto questo che ovviamente si riflette sulla dinamicità della messa in scena. ‘Encanto’ invita ad andare oltre le apparenze ed oggi c’è bisogno di spingersi oltre i confini e capirci gli uni con gli altri.”

“La ricerca che abbiamo fatto con le nostre famiglie è stata preziosissima. Questo film è stata come una sorta di terapia familiare durata 5 anni” – dichiara Jared Bush“Abbiamo avuto un team fantastico, tutti noi abbiamo delle famiglie meravigliose, complicate, che rappresentano anche una sfida. Ne abbiamo parlato con i nostri collaboratori, amici, è ne emerso un pensiero universale dal momento che le nostre famiglie non sempre ci vedono per come siamo e viceversa noi non vediamo loro per come sono, ed era proprio questo il concetto che volevamo portare sullo schermo. La nostra intenzione era quella di realizzare un musical in grado di combinare più genere, per questo ‘Encanto’ è stata una vera e propria sfida. Una storia che non avevamo mai affrontato fin ora.”

Ambientato in Colombia, “Encanto” abbraccia la diversità, la cultura, il popolo e la musica del paese. I filmmaker sono stati profondamente ispirati dal loro viaggio di ricerca ed “Encanto” è stato realizzato in collaborazione con il Colombian Cultural Trust, un gruppo di esperti di cultura, antropologia, botanica, musica, lingua e architettura colombiane. Anche Familia, un gruppo di dipendenti di origine latinoamericana di Disney Animation, ha condiviso il proprio punto di vista e le proprie esperienze personali per contribuire alla realizzazione del film.

“Una delle cose che volevamo veramente capire e quindi raccontare era quali e quanti sono i ruoli archetipo nelle famiglie e in tutto il mondo” – afferma Charise Castro Smith, co – regista e sceneggiatrice di “Encanto”“Nella famiglia Madrigal c’è una mamma molto affettuosa che cura tutto con il cibo, una sorella molto forte e responsabile, una sorella perfetta. Ruoli presenti e facilmente riconoscibili da tutti noi. Tuttavia questi ruoli rappresentano la superfice e spesso nascondono qualcosa di molto più profondo che noi volevamo scoprire e analizzare. Volevamo andare oltre quella facciata per comprendere cosa c’è dentro le persone scoprendone i vari strati ed offrire così una prospettiva più profonda di ogni componente che è anche uno dei concetti più forti del film. I talenti, i doni di ciascun membro della famiglia Madrigal non sono stati scelti a caso, volevamo che ognuno rappresentasse qualcosa della personalità del personaggio.”

A produrre Clark Spencer e Yvett Merino.

“Come detto tutti noi abbiamo parlato molto con le nostre famiglie, io stessa sono tornata a confrontarmi con le mie sorelle per capire come hanno vissuto i momenti e le situazioni complicate che erano diverse da come le vedevo io” – ha spiegato la produttrice Yvett Merino“Abbiamo tutti vissuto una sorta di terapia. Oggi condividiamo tutto con le famiglie, i social e il mondo intero nascondendo i veri sentimenti e mostrando un aspetto di noi che non corrisponde alla realtà al fine di soddisfare le aspettative altrui, ed ‘Encanto’ si allontana da questo e invita a guardare nel profondo di ognuno di noi.”

“’Encanto’ racconta la storia di tre generazioni, ed alla base c’è il sacrificio di Alma la matriarca della famiglia Madrigal. In ogni famiglia è importante capire quali sacrifici sono stati fatti, perchè questo permette di superare le difficoltà che si presenteranno e restare uniti” – aggiunge infine il produttore Clark Spencer.

Nella versione italiana del film prestano le proprie voci il cantautore e musicista Alvaro Soler, nel ruolo di Camilo, il cugino di Mirabel con il potere di cambiare il proprio aspetto per trasformarsi in chiunque voglia; nonchè interprete di un brano nei titoli di coda sempre della versione italiana del film, l’attore e regista Luca Zingaretti nei panni di Bruno, lo zio di Mirabel con il dono di prevedere il futuro; l’attrice e cantante Diana Del Bufalo in quello di Isabela, la sorella perfetta di Mirabel, con la magica abilità di far crescere le piante e far sbocciare i fiori; e l’attrice colombiana Angie Cepeda in quelli di Julieta, la mamma di Mirabel con il potere di guarire.

© Riproduzione Riservata