Addio a Dean Stockwell, l’interprete di “Quantum Leap” ci lascia a 85 anni

Addio a Dean Stockwell, l’interprete di “Quantum Leap” ci lascia a 85 anni

Ci lascia all’età di 85 anni Dean Stockwell, l’attore statunitense di cinema e televisione noto per aver interpretato il personaggio di Al Calavicci, l’ologramma che assiste Sam Becket, dal volto di Scott Bakula, nelle cinque stagioni della serie “Quantum Leap – In viaggio nel tempo”, andata in onda dal 1989 al 1993, e i titoli “Air Force One”, nell’adattamento di “Dune” diretto da David Linch, “Blue Velvet” sempre guidato da quest’ultimo, nonché “Una vedova allegra…ma non troppo” di Jonathan Demme la cui performance gli valse la nomination agli Oscar.

Nato nel marzo del 1936 a North Hollywood, Stockwell, vincitore nel 1960 al Festival di Cannes come Miglior Attore per “Frenesia del delitto” di Richard Fleicher, ha intrapreso la sua carriera cinematografica da bambino con la Metro Golden Mayer, esordendo sul grande schermo a soli 11 anni nel 1945 in “Valley of Decision”, e successivamente in “Anchors Aweigh” e “The Green Years”.

Tra i suoi lavori ricordiamo anche: “Vivere e morire a Los Angeles, “Beverly Hills Cop II”, “I protagonisti”, “L’uomo della pioggia”, e le serie “Battlestar Galactica” e “JAG – Avvocati in divisa”.

FONTE DEADLINE