“The Line”: il Trailer del documentario in quattro parti Apple TV+ Original in uscita il 19 novembre

“The Line”: il Trailer del documentario in quattro parti Apple TV+ Original in uscita il 19 novembre

Dopo l’uscita del podcast originale “The Line” all’inizio di quest’anno, oggi Apple TV+ ha svelato il trailer e la data d’uscita dell’omonima serie di documentari in quattro parti che esamina il caso senza precedenti del 2018 in cui un plotone della US Navy SEAL ha accusato il suo capo, Eddie Gallagher, di crimini di guerra. Tutte e quattro le parti di “The Line” saranno presentate in anteprima mondiale il 19 novembre su Apple TV+.

Grazie alle interviste esclusive a Gallagher, a sua moglie Andrea, ai membri del SEAL Team 7 che hanno accusato il loro capo, al giornalista Dave Philipps, all’ex segretario della Marina Richard Spencer e a tanti altri testimoni, la docuserie è uno sguardo crudo all’interno del Seal Team 7 e allo schieramento che ha spinto i vincoli di fratellanza oltre i limiti. Raccontato attraverso resoconti in prima persona e filmati inediti raccolti dai SEAL durante il loro controverso tour a Mosul, in Iraq, “The Line” va a caccia della verità nascosta dietro gli eventi che hanno portato a uno dei processi per crimini di guerra di più alto profilo nella storia recente, rivelando una nazione profondamente divisa su come gli USA combattono la guerra.

Ideato dallo stesso team del podcast originale di Apple TV+, la casa di produzione vincitrice di un Oscar® Jigsaw Productions, “The Line” è prodotto da Doug Shultz, lo showrunner Brad Hebert è produttore esecutivo come Alex Gibney, Jeff Zimbalist, Michael Zimbalist, Stacey Offman e Richard Perello. Doug Shultz e Jeff Zimbalist sono alla regia della serie.

Tutti gli episodi del podcast originale “The Line” sono attualmente su Apple Podcast, ove disponibile. Condotto da Dan Taberski, il podcast si tuffa in profondità nelle ambiguità morali delle guerre perpetue e del loro impatto sugli operatori speciali attraverso la lente del processo Gallagher per crimini di guerra.

La Redazione