Oscar 2022: “E’ stata la mano di Dio” di Paolo Sorrentino rappresenterà l’Italia come Miglior Film Straniero

Oscar 2022: “E’ stata la mano di Dio” di Paolo Sorrentino rappresenterà l’Italia come Miglior Film Straniero

Sarà Paolo Sorrentino con il suo personale “E’ stata la mano di Dio” ha rappresentare l’Italia e concorrere come Miglior Film Internazionale agli Oscar 2022. La decisione, come annunciato in precedenza, è stata presa oggi dalla Commissione di Selezione istituita dall’Anica su incarico dell’Academy of Motion Pictures Arts and Sciences, riunita davanti a un notaio e composta da Alberto Babera, Nicola Borrelli, Francesca Calvelli, Edoardo De Angelis, Piera Detassis, Andrea Goretti, Benedetto Habib, Federica Lucisano, Paolo Mereghetti, Lucia Millazzotto e Anna Praderio.

Una shortlist di 15 titoli sarà annunciata il 21 dicembre, le candidature agli Oscar saranno annunciate l’8 febbraio 2022, la serata dei premi è il 27 marzo.

Presentato in Concorso alla 78esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, e vincitore del Gran Premio della Giuria Leone d’Argento, È stata la mano di Dio di Paolo Sorrentino è la storia di un ragazzo nella tumultuosa Napoli degli anni Ottanta. Una vicenda costellata da gioie inattese, come l’arrivo della leggenda del calcio Diego Maradona, e una tragedia altrettanto inattesa. Ma il destino trama dietro le quinte e gioia e tragedia s’intrecciano, indicando la strada per il futuro di Fabietto. Sorrentino torna nella sua città natale per raccontare la sua storia più personale, un racconto di destino e famiglia, sport e cinema, amore e perdita.

Il film è una produzione The Apartment per Netflix, e uscirà nelle sale italiane il 24 novembre, per poi approdare in piattaforma il 15 dicembre.

Nel cast: Filippo Scotti, Toni Servillo, Teresa Saponangelo, Luisa Ranieri, Marlon Joubert, Renato Carpentieri, Massimiliano Gallo, Betti Pedrazzi, Biagio Manna, Ciro Capano, Enzo Decaro, Lino Musella e Sofyà Gershevich.

La Redazione