“Hellraiser”: Jamie Clayton sarà Pinhead nel reboot di David Bruckner

“Hellraiser”: Jamie Clayton sarà Pinhead nel reboot di David Bruckner

Dopo le numerose voci arriva la conferma ufficiale. A vestire i panni di Pinhead nell’imminente reboot di “Hellraiser”, adattamento targato HBO dell’omonimo classico horror del 1987, tratto dalla novella di Clive Barker, “The Hellnound Heart”, sarà una donna ovvero Jamie Clayton, mentre a dare il volto alla protagonista Riley, come precedentemente svelato, molto probabilmente sarà Odessa A’zion, attualmente in fase di casting.

La Clayton si unisce così a: Brandon Flynn (“13 Reasons Why”, “Ratched”) Goran Visnjic (“The Boys”, “ER”) Drew Starkey (“Outer Banks”, “Love, Simon”) Adam Faison (“Andrà tutto bene”, “Into the Dark”), Aoife Hinds (“Normal People”, “Anne Boleyn”), Selina Lo (“Livello Boss”) e Hiam Abbass (“Blade Runner 2049”, “Successione”).

Il progetto prodotto da Spyglass, diretto da David Bruckner, e scritto da Ben Collins e Luke Piotrowski, da una storia di David Goyer, di cui non sono stati diffusi dettagli in merito, non avrà collegamenti con l’annunciata serie HBO che vedrà dietro la macchina da presa di tre episodi, più il pilot, David Gordon Green, e alla sceneggiatura Mark Verheiden e Michael Dougherty, con Barker coinvolto esecutivamente.

“Il prossimo anno ricorrerà il 35° anniversario da quando Hellraiser ha iniziato a perseguitarci nei nostri sogni” – ha dichiarato Peter Oillataguerre, presidente della produzione di Spyglass – “È giusto chiudere il cerchio collaborando con Clive, il creatore originale e maestro dell’horror visionario. Non vediamo l’ora di lavorare con i nostri partner di Hulu per portare questa nuova versione a un nuovo pubblico.”

“È un grande onore avere Clive a bordo per aiutarci, supportarci e guidarci attraverso l’incredibile universo che ha creato tanto tempo fa, assieme a un cast di talento che include la straordinaria Jamie Clayton, la quale incarna pienamente il ruolo di Pinhead. Il nostro obiettivo è di dare vita un nuovo capitolo molto speciale di Hellraiser” – ha aggiunto Bruckner.

“Dal momento in cui ho letto per la prima volta The Hellbound Heart, Clive Barker è diventato uno dei miei eroi letterari” – ha affermato Goyer“Il suo lavoro è trasgressiva e ha completamente ridefinito il genere horror. Sotto la guida di David Bruckner, torneremo alla fonte prendendo ispirazione dal racconto originale.”

“Avendo visto alcuni dei design del nuovo film Hellraiser di David Bruckner, posso dire che rendono omaggio a ciò che il primo film ha creato e lo portano in posti in cui non si è mai stati” – dice infine Barker“Questo Hellraiser ha una portata che semplicemente non mi aspettavo. David e il suo team sono immersi nella mitologia della storia, ma ciò che mi entusiasma è il loro desiderio di onorare l’originale pur rivoluzionandolo per una nuova generazione.”

La storia originale seguiva la vicenda di Frank Cotton, un uomo depravato che dopo aver aperto la porta di una dimensione parallela, vedrà il proprio corpo dilaniato dai Cenobiti, creature dell’inferno che manterranno i brandelli del corpo in vita, e dominati dal demone al centro della scena Pinhead/Hellraiser, interpretato in ben 8 capitoli da Doug Bradley. A distanza di anni Larry, il fratello di Frank, si trasferisce nella casa disabitata di quest’ultimo con la moglie Julia e la figlia Kristy, e l’accidentale ritorno in vita di quest’ultimo scatenerà l’inferno.

FONTE DEADLINE