Giornate degli Autori 2021: “Deserto Particular” vince il Premio del Pubblico BNL

Giornate degli Autori 2021: “Deserto Particular” vince il Premio del Pubblico BNL

Il pubblico delle Giornate degli Autori ha scelto tra gli undici film in concorso “Deserto Particular” di Aly Muritiba, che con il 62,6% delle preferenze ha conquistato il Premio del Pubblico BNL.

Daniel, un agente di polizia quarantenne, è stato sospeso. È sotto inchiesta con l’accusa di aver commesso atti violenti. Quando Sara, la persona con la quale ha una relazione virtuale, smette di rispondere ai suoi messaggi, si dirige verso nord, intraprendendo un viaggio apparentemente insensato. Mostra la foto di Sara, ma nessuno sembra riconoscerla. Finché non spunta un tizio che a determinate condizioni potrebbe farli incontrare.

“Deserto Particular è un film di incontri” – dichiara il regista – “dal 2016, con il colpo di stato che ha rimosso il presidente democraticamente eletto in Brasile, la mia generazione, che si è formata dopo la dittatura, sta vivendo il momento più drammatico della sua esistenza. All’indomani del colpo di stato, il paese è sprofondato in una spirale di odio che è culminata con l’ascesa di un fascista alla presidenza. Con l’elezione di Jair Bolsonaro, tutte le minoranze, le donne, gli indigeni, la comunità LGBTQI+, i neri, sono perseguitate in modo sistematico e il paese è diviso tra il sud conservatore e il nord / nord-est progressista. Molte volte si è giunti sull’orlo dello scontro armato. Proprio quest’odio si è rivelato fondamentale per decidere quale sarebbe stato il mio prossimo film. Ho capito che avrei fatto un film su un incontro. In un’epoca di violenze ho voluto fare un film d’amore.”

Oltre a premiare il film più amato del pubblico, BNL ha deciso di incoraggiare con un contributo economico lo sceneggiatore o la sceneggiatrice, individuato in accordo con il comitato di selezione delle Giornate, distintosi per qualità dell’opera, coraggio, percorso personale, sguardo sul mondo, capacità di interpretare il presente, originalità di scrittura.

“BNL Gruppo BNP Paribas ha scelto quest’anno di sostenere l’impegno di chi ha continuato a lavorare, nonostante i rischi e le complessità, per regalarci grandi storie ed emozioni; in un settore, come quello del cinema, che ha subito gravi perdite a causa della pandemia, è fondamentale incoraggiare lo sguardo e il coraggio degli Autori.”

Il contributo di 2.000 euro a sostegno dell’autore/autrice di uno dei film delle Giornate degli Autori 2021 va ad Alessandro CassigoliCasey Kauffman e Vanessa Picciarelli, sceneggiatori di “Californie”, film presentato in concorso, con la seguente motivazione: “per il soggetto estremamente attuale che accompagna in un arco di tempo di cinque anni una giovane originaria del Marocco, in bilico tra scelte, desideri e ricerca di identità nello scenario complesso del Sud Italia.”

Alessandro Cassigoli e Casey Kauffman lavorano insieme dal 2015“The Things We Keep” (2017) è stato il loro primo lavoro. Il documentario ha avuto la sua premiere al Biografilm Festival 2018 dove ha vinto il premio del pubblico nella competizione internazionale. “Butterfly” (2018) è stato presentato ad Alice nella Città e l’anno successivo è uscito nei cinema di tutta Italia. Il film ha partecipato a molti festival internazionali, aggiudicandosi ben dodici premi fra i quali il Globo d’Oro come miglior film documentario italiano dell’anno. Prima della loro collaborazione, Cassigoli, di base a Berlino, ha diretto sei documentari per ARTE, mentre Kauffman ha lavorato in Medio Oriente come reporter per Al Jazeera.

Vanessa Picciarelli è laureata in Lettere presso l’Università degli studi di Bari e nel 2005 ottiene il diploma in sceneggiatura presso il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. È autrice di sceneggiature per numerosi cortometraggi, documentari e lungometraggi, tra cui “I casi della vita” di Corso Salani, “Bangla” di Phaim Bhuiyan e “Shadows” di Carlo Lavagna.

Sin dalla loro nascita nel 2004, le Giornate degli Autori sono state sostenute da BNL Gruppo BNP Paribas che ha appoggiato e avvalorato tutte le iniziative portate avanti in questi diciotto anni di collaborazione. Presente alla Mostra di Venezia anche con la Settimana Internazionale della Critica, BNL sostiene il cinema e ne favorisce la diffusione con un premio il cui unico giudice è il pubblico. Con questi riconoscimenti BNL, insieme alle Giornate, intendono premiare sia la qualità dell’opera che la sua capacità di attrarre e intrattenere il pubblico generalista.

BNL supporta le esigenze di tutta la filiera cinematografica: dall’ideazione dei film alle fasi di realizzazione e distribuzione, fino alle innovazioni tecnologiche e alle ristrutturazioni delle sale di proiezione. Un’attenzione costante, che ha permesso di realizzare in questi anni oltre 5.000 opere, che hanno fatto la storia del cinema italiano e ricevuto importanti riconoscimenti internazionali.

La Redazione