Diversity Media Awards 2021: Miglior Film “Ferro”

Diversity Media Awards 2021: Miglior Film “Ferro”

“FERRO”, il documentario Amazon Original, ha vinto il premio come Miglior Film ai Diversity Media Awards 2021, l’evento che premia i personaggi e i contenuti mediali che hanno contribuito ad una rappresentazione inclusiva, rispettosa e valorizzante delle persone e delle storie per genere e identità di genere, orientamento sessuale e affettivo, età e generazioni, disabilità ed etnia.

“Questo premio è per me importante” – ha dichiarato Tiziano Ferro“Lo voglio dedicare a chi in questo momento storico sta contribuendo ad un clima di costruttività ma anche di sana belligeranza. È il momento del rispetto. Vogliamo diritti, vogliamo uguaglianza. Questo mio documentario è stato il mio modo di dirlo, di mostrare la mia vita per quello che sono: un uomo, un figlio, un cittadino, un fratello, un marito e spero un giorno anche padre. Dedico questo premio anche a tutte le persone che mi hanno sostenuto fino ad ora, che hanno votato questo documentario, che lo hanno visto e che lo hanno fatto diventare anche un po’ la loro storia.”

“FERRO”, disponibile in esclusiva su Prime Video dallo scorso novembre, è un intenso e potente viaggio nella vita privata e professionale di Tiziano Ferro, uno dei più famosi cantanti italiani contemporanei. Ambientato tra Italia e Stati Uniti, il film accompagna il pubblico in un percorso che permette a tutti, di conoscere la persona dietro i riflettori, mostrando gli alti e bassi e le sfide dal punto di vista dell’artista dopo vent’anni di carriera. Un viaggio commovente e delicato nel mondo di Tiziano Ferro, da sempre entusiasta di riuscire ad emozionare i fan con la sua straordinaria capacità di comunicare, uno sguardo ai suoi successi, alle cadute, alle lacrime e ai sorrisi che rivela aspetti sconosciuti della sua vita, tra cui filmati inediti mai visti prima.

Da un’idea di Tiziano FerroFERRO” è prodotto da Banijay Italia, diretto da Beppe Tufarulo e scritto da Federico Giunta e Beppe Tufarulo. Produttori esecutivi Marcello Mereu e Nicole Plaidit; direttore della fotografia Johan Florez.

La Redazione