“House of Gucci”: il film di Ridley Scott potrebbe aprire la 78esima Mostra del Cinema di Venezia

“House of Gucci”: il film di Ridley Scott potrebbe aprire la 78esima Mostra del Cinema di Venezia

Le riprese di “House of Gucci” il nuovo film di Ridley Scott, come svelato da Luigi Bruno, componente italiano della troupe, il quale attraverso il proprio account Instagram aveva condiviso uno scatto che lo ritraeva assieme al regista, sono terminate, ed ora dopo essersi chiesti se il chiacchierato film sarebbe stato presentato alla prossima Mostra del Cinema di Venezia, a quanto pare la risposta arriva niente meno che da IMDB.

Il noto e più che affidabile sito cinematografico infatti ha spoilerato la presenza del titolo in anteprima mondiale come film d’apertura della 78esima edizione, in programma dal 1 all’11 settembre. Notizia tuttavia ancora non confermata ufficialmente dagli organizzatori della prestigiosa manifestazione.

La storia, come ben si sa, racconterà l’omicidio di Maurizio Gucci, nipote del fondatore della celebre casa di moda Guccio Gucci, alla guida dell’azienda dal 1983 al 1993, assassinato il 27 marzo 1995 sui gradini del proprio ufficio per ordine dell’ex moglie Patrizia Reggiani.

Vendicatasi per essere stata abbandonata dopo 12 anni di matrimonio per una donna più giovane, la Reggiani, soprannominata Vedova Nera, si è sempre dichiarata innocente. Condannata a 26 anni di carcere ne scontò in realtà solo 18, tornando in libertà nel 2016.

Scritto da Roberto Bentivegna, e basato sul romanzo “The House of Gucci: a Sensational Story of Murder, Madness, Glamour and Greed” di Sara Gay Forden, pubblicato da William Morrow nel 2001, il progetto, vedrà Lady Gaga e Adam Driver rispettivamente nei panni di Patrizia Reggiani e Maurizio Gucci, ad affiancarli: Jeremy Irons in quelli del padre dello stilista, Rodolfo Gucci, Robert De Niro, Jack Huston, Reeve Carney, Jared Leto nello stilista Paolo Gucci, cugino di Maurizio e figlio di Aldo Gucci, dal volto niente meno che di Al Pacino, estromesso definitivamente dall’azienda dopo aver fondato un marchio indipendente, nonché Madalina Ghenea in Sophia Loren.

© Riproduzione Riservata