“She Said”: Carey Mulligan e Zoe Kazan saranno le giornaliste che fecero crollare Harvey Weinstein

“She Said”: Carey Mulligan e Zoe Kazan saranno le giornaliste che fecero crollare Harvey Weinstein

Saranno Carey Mulligan e Zoe Kazan a vestire rispettivamente i panni di Megan Twohey e Jodi Kantor, ovvero le giornaliste del New York Times autrici dello scottante articolo “She Said: Breaking the Sexual Harasseiment Story That Helped Ignite a Movement”, nel film “She Said” e basato proprio sul pezzo citato.

Pubblicato il 5 ottobre del 2017 il reportage infatti, contenente numerose testimonianze di donne, fece emergere lo scandalo legato alle molestie sessuale che travolse Harvey Weinstein, successivamente escluso dalla casa di produzione The Weinstein Company e condannato a 23 anni di carcere.

Diretto da Maria Schrader, dietro la macchina da presa della serie Netflix “Unorthodox”, il film si concentrerà anche sulle cause legali, con un sviluppo narrativo simile a quella de “Il caso Spotlight” e “Tutti gli uomini del Presidente”. La sceneggiatura è stata affidata a Rebecca Lenkiewicz e le riprese partiranno in estate.

A produrre Annapurna Pictures e Plan B, con la Universal ad occuparsi della distribuzione.

FONTE DEADLINE