“All Those Things e Never Said”: al via le riprese dell’adattamento del romanzo di Marcy Levy

“All Those Things e Never Said”: al via le riprese dell’adattamento del romanzo di Marcy Levy

STUDIOCANAL, leader europeo nella produzione, distribuzione e vendita internazionale di serie TV e lungometraggi, CANAL+ Group e STARZPLAY hanno annunciato l’inizio delle riprese di “All That Things We Never Said”, una serie comico-drammatica basata sul romanzo best seller di Marc Levy.

Scritto da Marc Levy, anche showrunner, e da Miguel Courtois (“El Lobo”, “GAL”, “Operacion E”) qui anche regista, la serie in lingua francese in dieci episodi da mezzo’ora l’uno è una commedia agrodolce, una divertente storia d’avventura padre-figlia su una seconda possibilità e un primo amore. Viaggiando abilmente su due linee temporali e ambientata nelle bellissime città europee di Parigi, Bruges, Berlino e Madrid, questa serie originale e ambiziosa, incentrata sui personaggi, è una commedia per famiglie con una bizzarra nota fantasy.

Prodotto da Marc Levy, Susanna Lea, Alain Pancrazi (“Holy Lands”) e Jean-Baptiste Frey (“For The Ones We Loved”) per TCC, Anna Marsh e Françoise Guyonnet per STUDIOCANALAll That Things We Never Said” è interpretato da Jean Reno (“Leon”, “Le Grand Blue”, “Il codice da Vinci”), Alexandra Maria Lara (“La caduta – Gli ultimi giorni i Hitler”, “The Reader – A voce alta”, “Rush”), Alex Brendemühl (“The German Doctor – Wakolda”, “Madre”) e Ben (“Hotel Normandy”, “Une Belle Histoire”).

Autore di 22 romanzi, Marc Levy è stato tradotto e pubblicato in 49 lingue. Con oltre 50 milioni di copie vendute, è l’autore francese in vita più letto. Solo in Cina sono state vendute più di 2,5 milioni di copie dei suoi libri. Durante il lockdown del 2020, i due romanzieri francesi più letti dagli americani sono stati Albert Camus e Marc Levy.

“All That Things We Never Said” sarà la prima coproduzione in lingua francese di STARZPLAY e sarà lanciata in anteprima nel Regno Unito e in Irlanda, in Germania ed Europa germanofona, comprese Svizzera, Austria e Lussemburgo oltre a Belgio, Paesi Bassi, Spagna, Italia e America Latina incluso il Brasile. Sarà poi distribuita tramite il Gruppo CANAL+ in Francia e territori francofoni, Polonia, Repubblica Ceca, Slovacchia, Romania, Ungheria, Africa francofona, Myanmar e Vietnam.

STUDIOCANAL detiene i diritti sulla serie per il resto del mondo.

Fin da quando ricorda, Julia Saurel ha avuto una relazione difficile con il padre. Tre giorni prima di sposarsi riceve una telefonata che le dice, proprio come aveva immaginato, che il padre non avrebbe partecipato al matrimonio. Questa volta però il padre ha un’ottima scusa: è morto.
Julia non può fare a meno di vedere il lato tragicomico della situazione. I suoi sogni nuziali si trasformano in piani funebri e anche dalla tomba sembra che suo padre Michel abbia un modo particolarmente efficace di sconvolgere la vita della figlia.

Il giorno dopo il funerale Julia scopre che il padre le ha lasciato un’ultima sorpresa quando un’alta cassa di legno le viene consegnata a casa: al suo interno c’è un androide a grandezza naturale, una copia esatta di suo padre. L’androide spiega a Julia che contiene il ricordo di suo padre e ha una durata della batteria di sette giorni, dopo i quali Michel si spegnerà automaticamente. Riesce così a convincere Julia a intraprendere un viaggio su strada, un’esperienza padre-figlia, per recuperare il tempo perduto.

Questo viaggio si trasforma inaspettatamente nel tentativo di ritrovare il primo amore di Julia, Tomas, conosciuto alla caduta del muro di Berlino, un giornalista che lei crede morto. Lo è davvero?
Julia e Michel viaggeranno in tutta Europa attraverso città iconiche, da Parigi e Madrid, a Bruges e Berlino, un viaggio che stravolgerà la vita di Julia con al centro la riconciliazione tra padre e figlia. Ma è anche la storia di un primo amore, del tipo di amore che non muore mai.

La Redazione