Oscar 2021: “Nomadland” Miglior Film e Regia, trionfano anche Frances McDormand e Anthony Hopkins – i Vincitori

Oscar 2021: “Nomadland” Miglior Film e Regia, trionfano anche Frances McDormand e Anthony Hopkins – i Vincitori

Posticipata a causa dell’emergenza pandemica, che ha costretto inevitabilmente gli organizzatori a cambiarne le regole relative all’ammissione dei vari titoli nonché dello svolgimento della serata, in modo tale da rispettare le norme di sicurezza anti Covid, la 93esima edizione degli Oscar ha finalmente decretato i suoi vincitori.

L’attesa cerimonia, tenutasi in presenza in diretta dalla Union Station di Los Angeles e dal Dolby Theatre di Hollywood, ha visto trionfare, come ipotizzato, il favorito “Nomadland” di Chloé Zhao, eletto Miglior Film, Regia e Attrice Protagonista assegnato a Frances McDormand. Miglior Attore invece l’acclamato Anthony Hopkins per la splendida interpretazione nel dramma “The Father”.

Nulla di fatto per “Pinocchio” di Matteo Garrone e Laura Pausini, che non portano a casa nessuna delle tre statuette per i quali erano stata menzionati.

DI SEGUITO I VINCITORI

MIGLIOR FILM

“The Father”
“Judas and the Black Messiah”
“Mank”
“Minari”
“Nomadland” (WINNER)
“Una donna promettente”
“Sound of Metal”
“Il processo ai Chicago 7”

MIGLIOR REGIA

Thomas Vinterberg – “Un altro giro”
David Fincher – “Mank”
Lee Isaac Chung – “Minari”
Chloé Zhao – “Nomadland” (WINNER)
Emerald Fennell – “Una donna promettente”

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA

Riz Ahmed – “Sound of Metal”
Chadwick Boseman – “Ma Rainey’s Black Bottom”
Anthony Hopkins – “The Father” (WINNER)
Gary Oldman – “Mank”
Steven Yeun – “Minari”

MIGLIOR ATTRICE PROTAGONISTA

Viola Davis – “Ma Rainey’s Black Bottom”
Andra Day – “The United States vs. Billie Holiday”
Vanessa Kirby – “Pieces of a Woman”
Frances McDormand – “Nomadland” (WINNER)
Carey Mulligan – “Una donna promettente”

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA

Sacha Baron Cohen – “Il processo ai Chicago 7”
Daniel Kaluuya – “Judas and the Black Messiah” (WINNER)
Leslie Odom Jr. – “One Night in Miami”
Paul Raci – “Sound of Metal”
LaKeith Stanfield – “Judas and the Black Messiah”

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA

Maria Bakalova – “Borat seguito di film cinema”
Glenn Close – “Elegia americana”
Olivia Colman – “The Father”
Amanda Seyfried – “Mank”
Youn Yuh-jung – “Minari” (WINNER)

MIGLIOR SCENEGGIATURA NON ORIGINALE

“Borat seguito di film cinema”
“The Father”
“Nomadland”
“One Night in Miami”
“La tigre bianca”

MIGLIOR SCENEGGIATURA ORIGINALE

“Judas and the Black Messiah”
“Minari”
“Una donna promettente” (WINNER)
“Sound of Metal”
“Il processo ai Chicago 7”

MIGLIOR FILM INTERNAZIONALE

“Un altro giro” (WINNER)
“Better Days”
“Collective”
“The Man Who Sold His Skin”
“Quo vadis, Aida?”

MIGLIOR FILM D’ANIMAZIONE

“Onward”
“Over the Moon”
“Shaun, Vita da Pecora: Farmageddon – Il Film”
“Soul” (WINNER)
“Wolfwalkers”

MIGLIOR DOCUMENTARIO

“Collective”
“Crip Camp”
“The Mole Agent”
“My Octopus Teacher” (WINNER)
“Time”

MIGLIOR COLONNA SONORA ORIGINALE

“Da 5 Bloods” – Terence Blanchard
“Mank” – Trent Reznor e Atticus Ross
“Minari” – Emile Mosseri
“Notizie dal mondo” – James Newton Howard
“Soul” – Trent Reznor, Atticus Ross e Jon Batiste (WINNER)

MIGLIOR CANZONE ORIGINALE

Fight for You – “Judas and the Black Messiah” (WINNER)
Hear my Voice – “Il processo ai Chicago 7”
Husavik – “Eurovision Song Contest”
Io sì (Seen) – “La vita davanti a sé”
Speak Now – “One Night in Miami”

MIGLIOR CORTO LIVE ACTION

“Feeling Through”
“The Letter Room”
“The Present”
“Two Distant Strangers” (WINNER)
“White Eye”

MIGLIOR CORTO ANIMATO

“Burrow”
“Genius Loci”
“Se succede qualcosa, vi voglio bene” (WINNER)
“Opera”
“Yes People”

MIGLIOR CORTO DOCUMENTARIO

“Colette” (WINNER)
“A Concerto is a Conversation”
“Do Not Split”
“Hunger Ward”
“A Love Song for Latasha”

MIGLIOR COSTUMI

“Emma”
“Ma Rainey’s Black Bottom” (WINNER)
“Mank”
“Mulan”
“Pinocchio”

MIGLIOR SONORO

“Greyhound”
“Mank”
“Notizie dal mondo”
“Soul”
“Sound of Metal” (WINNER)

MIGLIOR FOTOGRAFIA

“Judas and the Black Messiah”
“Mank” (WINNER)
“Notizie dal mondo”
“Nomadland”
“Il processo ai Chicago 7”

MIGLIOR MONTAGGIO

“The Father”
“Nomadland”
“Una donna promettente”
“Sound of Metal” (WINNER)
“Il processo ai Chicago 7”

MIGLIOR TRUCCO E ACCONCIATURE

“Emma”
“Elegia americana”
“Ma Rainey’s Black Bottom” (WINNER)
“Mank”
“Pinocchio”

MIGLIOR SCENOGRAFIA

“The Father”
“Ma Rainey’s Black Bottom”
“Mank” (WINNER)
“Notizie dal mondo”
“Tenet”

MIGLIOR EFFETTI VISIVI

“Love and Monsters”
“The Midnight Sky”
“Mulan”
“L’unico e insuperabile Ivan”
“Tenet” (WINNER)

© Riproduzione Riservata