“Borderlands”: nel cast anche Olivier Richters

“Borderlands”: nel cast anche Olivier Richters

Le riprese di “Borderlands”, come annunciato la scorsa settimana, sono ufficialmente partite da Budapest, ed il cast dell’adattamento cinematografico targato Lionsgate dell’omonima saga di videogiochi della Garbox Software, che ha venduto oltre 57 milioni di copie in tutto il mondo e la cui versione più recente, “Borderlands 3”, è stata rilasciata a settembre 2020, dopo Edgar Ramirez, continua ad arricchirsi grazie all’entrata di Olivier Richters.

Il culturista olandese alto ben 2,18 metri infatti, apparso in un episodio della serie “Gangs of London”, nonché nel cinecomic “Black Widow” e “The King’s Man – Le Origini”, sarà il volto di Krom, leader della banda di psicopatici che dominano Pandora.

Richters affiancherà così: Haley Bennett, recentemente apparsa nel film “Elegia Americana”, nel ruolo di un personaggio chiave del passato della protagonista Lilith dal volto di Cate Blanchett, Kevin Hart nel protagonista maschile Roland, Jamie Lee Curties nell’archeologa del pianeta la quale grazie alla sua esperienza potrebbe fornire un aiuto importante per il ritrovamento della cassaforte, Jack Black voce del robot di classe CL4P – TP, programmato con una personalità estremamente entusiasta: Cleptrap, Florian Muntenau, in Krieg, Ariana Greenblatt nella tredicenne instabile esperta di esplosivi Tiny Tina, e Ramirez in Atlas.

Lilith (Blanchett), famigerata fuorilegge con un passato misterioso, torna con riluttanza a Pandora, suo pianeta natale, per trovare la figlia scomparsa del più potente dell’universo S.O.B, Atlas (Ramirez), e stringe un’alleanza con un’inaspettata: Roland (Hart), ex mercenario d’élite alla disperata ricerca di redenzione; Tiny Tina (Greenblatt), una selvaggia demolitrice preadolescente; Krieg (Munteanu), il muscoloso e fidato protettore di Tina, Tannis (Curtis), la scienziata dalla debole presa sulla realtà; e Claptrap (Black), un robot sapientone. Questi improbabili eroi dovranno combattere mostri alieni e pericolosi banditi per trovare e proteggere la ragazza scomparsa, che potrebbe nascondere la chiave di un potere inimmaginabile. Il destino dell’universo potrebbe essere nelle loro mani, ma combatteranno per qualcosa di più: l’un l’altro.

A produrre il rifacimento, scritto da Craig Mazin, lo stesso regista Eli Roth assieme alla Arad Production di Avi e Ari Arad, e alla Picturestart di Erik Feig, con alla produzione esecutiva, Randy Pitchford, produttore esecutivo dei videogiochi e fondatore della Gearbaox, e Strauss Zelnick, presidente e CEO di Take – Two Interactive. Mentre James Myers e Aaron Edmonds per conto di Lionsgate, Emmy Yu per Arad Production e Lucy Kitada per Picturestart supervisioneranno il progetto.

FONTE THR