George Segal, l’attore interprete della serie “The Goldbergs” ci lascia all’età di 87 anni

George Segal, l’attore interprete della serie “The Goldbergs” ci lascia all’età di 87 anni

Ci lascia all’età di 87 anni, George Segal, volto di nonno Albert nella serie “The Goldbergs”, nominato nel 1967 all’Oscar come Miglior Attore non Protagonista per il ruolo da lui vestito in “Who’s Afraid of Virginia Woolf” di Mike Nichols al fianco di Richard Burton ed Elizabeth Taylor, e vincitore di due Golden Globe per le interpretazioni nei titoli “Squadra d’emergenza” e “Un tocco di classe.”

A dare la notizia, la moglie Sonia: “La famiglia è devastata nell’annunciare che questa mattina George Segal è morto a causa di complicazioni dovute a un intervento chirurgico di bypass.”

Il manager di lunga data di Segal, Abe Hoch, ha dichiarato: “Sono rattristato dal fatto che il mio caro amico e cliente da molti anni sia morto. Mi mancheranno il suo calore, umorismo e l’amicizia. Era un essere umano meraviglioso.”

Nel corso della sua lunga carriera, iniziata a Brodway e in televisione, ha lavorato con grandi registi cinematografici quali: Robert Altman, Paul Mazursky e Sidney Lumet.

In televisione Segal è apparso negli show “The Alfred Hitchcock Hour”, “La Signora in Giallo”, Take Fve”, “Alta Marea”, Murphy’s Law”, “I Simpson”, Law & Order: Unità Speciale”, “Entourage” e il sopracitato “The Goldbergs”. Per quanto riguarda invece il cinema ricordiamo: “Il giorno più lungo”, “Il massacro del giorno di San Valentino”, “Loving – Gioco crudele”, “Il mio uomo è una canaglia”, “La pietra che scotta”, “Un tocco di classe”, “L’uomo terminale”“Non rubare… se non è strettamente necessario”, nonché in Senti chi parla”, “Amori e disastri”, “Il rompiscatole”, e recentemente in Amore & altri rimedi”.

FONTE VARIETY