“Mike Tyson”: il progetto con Jamie Foxx sarà una serie limitata e non più un film

“Mike Tyson”: il progetto con Jamie Foxx sarà una serie limitata e non più un film

Secondo quanto riportato da Deadline, il titolo biografico su Mike Tyson, in lavorazione dal 2014, non sarà più un film bensì di una serie limitata.

Il progetto, come precedentemente annunciato, vedrà il vincitore del premio Oscar per l’interpretazione nel biopic “Ray”, del 2015, Jamie Foxx nei panni del campione di pugilato, e sarà prodotto esecutivamente da quest’ultimo assieme a Antoine Fuqua, Martin Scorsese per la Sikelia Productions, Rick Yorn, Ian Montone, Chuck Pacheco e James Barnett della LBI Entertainment, nonché da Tyson e la moglie Kiki, e infine da Sophie Watts e John Ryan Jr. per conto della Legends Only di Tyson, con Azim Spicer in veste di produttore associato.

Colin Preston, sceneggiatore alle prime armi, ha già scritto il pilot ed ora si sta occupando della stesura dello script degli episodi del resto dello show che verrà presentato molto presto agli acquirenti.

“Ho cercato di raccontare la mia storia per un bel po’ di tempo” – ha dichiarato Mike Tyson“Con il recente lancio di Legends Only League e l’entusiasmo dei fan dopo il mio ritorno sul ring, ora sembra il momento perfetto. Non vedo l’ora di collaborare con Martin, Antoine, Jamie e l’intero team creativo per portare al pubblico una serie che non solo catturi il mio percorso professionale e personale, ma che ispiri e diverta.”

Foxx ha inoltre svelato di aver incontrato per la prima volta il campione all’età di 22 anni, durante uno spettacolo di Cabaret.

Ma non è tutto, lo scorso mese infatti è stata annunciata da Hulu l’arrivo della serie “Iron Mike”, prodotta dalla medesima squadra di “I, Tonya”, con alla produzione esecutiva Craig Gillespie, Margot Robbie e Karin Gost. Tuttavia non approvata da Tyson il quale ha accusato lo streamer di “appropriazione indebita culturale”.

FONTE DEADLINE