“Poor Things”: Willem Dafoe in trattative per entrare a far parte del film di Yorgos Lanthimos

“Poor Things”: Willem Dafoe in trattative per entrare a far parte del film di Yorgos Lanthimos

Dopo l’acclamato “La Favorita”, presentato nel 2018 alla Mostra del Cinema di Venezia, come svelato qualche tempo fa e successivamente ufficialmente confermato dallo sceneggiatore Tony McNamara, Yorgos Lanthimos tonerà a dirigere Emma Stone in “Poor Things”, il suo nuovo progetto che vedrà l’attrice nei panni di Bella Bexter, descritta come ‘una donna volubile, ipersessualizzata ed emancipata, ovvero una moderna Frankenstein al femminile’.

Ma non è tutto, secondo quanto riportato da Deadline, ad essere in trattative infatti sarebbe Willem Dafoe, sul cui eventuale ruolo al momento non è stato diffuso alcun dettaglio.

Basato sul romanzo di Alasdir Gray, e adattata dallo stesso regista greco assieme a McNamara, la storia seguirà per l’appunto Bella Baxter, conosciuta con il nome di Victoria Blessington, la quale dopo essere morta annegata nel tentativo di fuggire al marito violento, tonerà in vita grazie ad un mendico che le trapianterà il cervello del bambino che lei portava in grembo.

Il progetto targato Searchlight Pictures, le cui riprese dovrebbero partire entro quest’anno con il debutto in sala previsto per il 2022, non sarà l’unica rivisitazione di “Frankenstein”, come ben si sà, lo scorso autunno è stato annunciato il titolo guidato da Sebastian Lelio, e ispirato a “La moglie di Frankenstein” di James Whale, “Bride”, con Scarlett Johansson interprete protagonista.

© Riproduzione Riservata