“Malignant”: l’ultimo horror di James Wan ottiene il Rating R

“Malignant”: l’ultimo horror di James Wan ottiene il Rating R

Si sono concluse già di diverso tempe a Los Angeles le riprese di “Malignant” della Atomic Monster, il nuovo horror/thriller originale dell’architetto dell’universo di “The Conjuring”, James Wan (“Aquaman”, “Fast & Furious 7”), che ritorna così alle sue radici, e il cui debutto è slittato a data da destinarsi, a causa dell’emergenza pandemica da Covid – 19.

Nell’attesa di sapere la release, arriva la notizia che il film è stato classificato dalla Motion Picture Association of America con un Rating – R, ovvero con il divieto ai minori di 17 anni non accompagnati da un adulto, per la presenza di ‘forti e violente scene horror, di immagini raccapriccianti e del linguaggio scurrile”.

“Malignant” è interpretato da Annabelle Wallis (“The Loudest Voice”, “La mummia”, “Annabelle”), Maddie Hasson (“Impulse” di YouTube Originals, “La scelta”, “I Saw the Light”), George Young (“A Bread Factory” Parte 1 e 2, “Containment”, la miniserie horror di HBO Asia “Grace”), Michole Briana White (“Lila and Eve”, “Lei mi odia”, “Il mio amico scongelato”), Jake Abel (“Another Life”, “Dirty John”, “Love & Mercy”), Jacqueline McKenzie (la serie Netflix “Pine Gap”, “Halifax: Retribution”,Romper Stomper: Next Gen”), e Ingrid Bisu (“The Nun: la vocazione del male”, “Vi presento Toni Erdmann”).

La sceneggiatura è stata scritta da Akela Cooper (“M3GAN”, “The Nun 2”) e JT Petty, tratta da una storia di James Wan e Ingrid Bisu, ed ovviamente i dettagli della trama non sono ancora stati svelati. A produrre Wan e Michael Clear, con Richard Brener, Eric McLeod, Bisu, Judson Scott e Peter Luo di Starlight Media alla produzione esecutiva.

Dietro le quinte ad affiancare Wan i suoi frequenti collaboratori, il direttore della fotografia Don Burgess e il montatore Kirk Morri (“Aquaman”, “The Conjuring – Il caso Enfield”), alla scenografa Desma Murphy (art director, “Aquaman”, “Fast & Furious 7”), ed alla costumista Lisa Norcia (“Insidious: L’ultima chiave”).

FONTE BLOODY DISGUSTING