“Baby Boss 2 – Affari di Famiglia”: la Universal posticipa a settembre l’uscita del sequel

“Baby Boss 2 – Affari di Famiglia”: la Universal posticipa a settembre l’uscita del sequel

“Baby Boss 2 – Affari di Famiglia”, l’atteso sequel dell’animazione DreamWorks Animation nominata agli Oscar che ha incassato ben 500 milioni di dollari al botteghino mondiale, inizialmente atteso per il 26 marzo 2021, come annunciato da Universal e DreamWorks, slitta al 17 settembre 2021.

Prodotto da Jeff Hermann e diretto da Tom McGrath, in questo secondo capitolo i fratelli Templeton, Tim (James Marsden, noto per il franchise di X-Men) e Baby Boss Ted (Alec Baldwin), sono diventati adulti e si sono allontanati. Tim è un papà e marito pantofolaio a tempo pieno. Ted invece è un CEO di fondi speculativi. Ma un nuovo baby boss dall’approccio innovativo e dall’atteggiamento positivo li riunirà e sarà d’ispirazione per un nuovo affare di famiglia.

Tim e sua moglie, Carol (Eva Longoria), la vera capofamiglia, vivono nella periferia con la loro super – intelligente figlia Tabitha (Ariana Greenblatt, “Avengers: Infinity War”) e l’adorabile nuova bambina Tina (Amy Sedaris, “BoJack Horseman” – Netflix). Tabhita, che è la migliore della sua classe al Centro Acorn per Bambini Dotati, idolatra suo zio Ted e vorrebbe diventare come lui, ma Tim, ancora in contatto con la sua iperattiva immaginazione giovanile, è preoccupato che lei si stia impegnando troppo a discapito di un’infanzia normale.

Quando la piccola Tina rivela di essere (SORPRESA!) un agente segreto tra i migliori della BabyCorp in missione per scoprire gli oscuri segreti della scuola di Tabhita e del suo misterioso fondatore Dr. Erwin Armstrong (Jeff Goldblum), i fratelli Templeton si trovano riuniti nei modi più inaspettati e sono portati a rivalutare il significato di famiglia e a scoprire cosa conta veramente. Lisa Kudrow e Jimmy Kimmel riprenderanno i loro ruoli come genitori di Ted e Tim.

FONTE DEADLINE