“Nightmare Alley”: le riprese del film diretto scritto e diretto da Guillermo del Toro sono ufficialmente terminate

“Nightmare Alley”: le riprese del film diretto scritto e diretto da Guillermo del Toro sono ufficialmente terminate

L’attesissimo nuovo film scritto e diretto dal premio Oscar Guillermo del Toro, tratto dall’omonimo romanzo di William Lindsay Gresham, “Nightmare Alley”, dopo l’interruzione dello scorso marzo imposta dall’emergenza pandemica, aveva ripreso la lavorazione nel rispetto dei protocolli di sicurezza anti – Covid scritti dallo stesso del Toro, il quale nelle ultime ore, assieme allo sceneggiatore Kim Morgan, ne ha confermato ufficialmente la conclusione.

La storia vede al centro della scena un ambizioso truffatore, dal volto di Bradley Cooper, il quale entra in combutta con una giovane e astuta psichiatra, interpretata da Rooney Mara, con l’obiettivo di manipolare a proprio favore chiunque capiti loro a tiro. Con il tempo però lui stesso finirà per essere soggiogato, passando da carnefice a vittima.

Prodotto da Guillermo del Toro e dal vincitore dell’Academy Award J. Miles Dale, il film, con i Presidents of Production for Film and Television di Searchlight Pictures David Greenbaum e Matthew Greenfield e il Vicepresidente Senior DanTram Nguyen alla supervisione, include anche i nomi di: Cate Blanchett, Toni Collette, Willem DafoeRichard Jenkins, Ron Perlman e David Strathairn.

Ad affiancare Del Toro dietro la macchina da presa alcuni dei suoi collaboratori di lunga data, ovvero lo scenografo Luis Sequeira (“La Forma dell’Acqua – The Shape of Water”, “La madre”), il direttore della fotografia Dan Laustsen, ASC, DFF (“La Forma dell’Acqua – The Shape of Water””John Wick 3 – Parabellum”), il supervisore agli effetti speciali Dennis Berardi (“La Forma dell’Acqua – The Shape of Water”, “Crimson Peak”), la production designer Tamara Deverell (“Star Trek: Discovery”, “The Strain”) e il montatore Cam McLauchlin (“La Forma dell’Acqua – The Shape of Water”, “The Strain”).  Searchlight distribuirà la pellicola in tutto il mondo.

FONTE INDIEWIRE